I tifosi della Lazio inscenano la protesta della Roma contro Lotito

La protesta provocherà disagi alla circolazione a Roma.

I tifosi della Lazio organizzano una protesta a Roma per la sera di venerdì 14 giugno contro Claudio Lotito e la dirigenza della società di calcio di Serie A.

Sotto lo striscione Libera la Lazio, i tifosi ultras del club hanno promesso di organizzare “la più grande manifestazione di dissenso mai vista” nel mondo sportivo romano.

I tifosi scontenti chiedono a Lotito di abbandonare il timone e di “liberare” il club di cui è proprietario e presidente da vent’anni.

I tifosi accusano Lotito di non spendere abbastanza per la squadra, il che ne limita le potenzialità e la vede continuamente “ridimensionata”.

La mossa arriva dopo mesi di turbolenze nel club il cui allenatore Igor Tudor si è dimesso la settimana scorsa, appena tre mesi dopo aver sostituito Maurizio Sarri che si era dimesso a marzo.

Gli ultras della Voce della Nord hanno scritto su Instagram: “I tifosi della Lazio, per puro amore verso la società, non accetteranno di vederla ridimensionata in alcun modo! In un mondo del calcio dove tutti i club si assumono responsabilità e puntano ad una crescita a 360 gradi, la Lazio si ritrova ostaggio di un piano volto esclusivamente agli interessi personali di Claudio Lotito”.

I tifosi, che da tempo hanno un rapporto antagonistico con Lotito, hanno affermato di avere il dovere di difendere il club da “questo approccio mediocre” e da “dittatura”.

Lotito ha risposto all’inizio di questa settimana, dicendo al quotidiano romano Il Messaggero di non avere intenzione di vendere la Lazio e sottolineando che dopo di lui il club sarebbe passato al figlio Enrico.

La protesta di venerdì comporterà disagi al traffico e deviazioni delle linee degli autobus urbani nei quartieri Flaminio e Ponte Milvio vicino allo Stadio Olimpico, per i dettagli consultare il sito della mobilità di Roma.

Photo credit: Marco Iacobucci Epp / Shutterstock.com.

Ultime Notizie

Back to top button