I vigili del fuoco greci combattono un nuovo incendio boschivo vicino ad Atene tra forti venti

ATENE —

I vigili del fuoco greci hanno domato domenica un incendio a sud di Atene in mezzo a forti venti, poche ore dopo essere riusciti a contenere gli incendi in una zona montuosa vicino alla capitale e su un’isola nel Mar Egeo.

Decine di vigili del fuoco, supportati da 17 aerei che trasportano acqua, hanno combattuto per domare il nuovo incendio in un’area scarsamente popolata vicino alla città di Keratea, circa 35 chilometri (22 miglia) a sud di Atene.

La televisione greca ha mostrato almeno una casa in fiamme, mentre il fumo dei pini e degli ulivi in ​​fiamme si alzava verso il cielo.

Con condizioni calde e ventose in gran parte della Grecia, durante il fine settimana sono scoppiati dozzine di incendi e le autorità hanno consigliato alle persone di stare lontano dalle aree boschive.

I vigili del fuoco sono ancora impegnati sull’isola di Serifos, dove sabato un incendio è scoppiato tra la bassa vegetazione e si è diffuso rapidamente, alimentato da forti venti, danneggiando le case e provocando l’evacuazione di diverse frazioni.

L’incendio, che a un certo punto si è esteso per 15 chilometri (9,3 miglia), ha danneggiato case di villeggiatura e magazzini, ha detto alla televisione greca il sindaco dell’isola, Kostas Revinthis.

Un altro incendio nella foresta montuosa di Parnitha, nei pressi di una riserva naturale appena fuori Atene, si è placato domenica mattina, hanno riferito le autorità.

I forti venti non dovrebbero placarsi fino a domenica tarda, hanno detto i meteorologi.

Gli incendi boschivi sono comuni nel paese mediterraneo, ma negli ultimi anni sono diventati più devastanti perché le estati sono diventate più calde, secche e ventose, fattori che gli scienziati collegano agli effetti del cambiamento climatico.

Dopo i mortali incendi boschivi dell’estate scorsa e dopo l’inverno più caldo mai registrato, la Grecia ha elaborato una nuova dottrina, che prevede l’impiego di un’autopompa supplementare per ogni nuovo incendio, l’accelerazione del supporto aereo e la bonifica delle foreste.

Ultime Notizie

Back to top button