Cronaca

Il bilancio delle vittime delle tempeste sale a 13 tra cui tre bambini in Francia, Italia e Austria

Una donna britannica è tra le 13 vittime dopo violenti temporali e venti di uragano che hanno colpito Francia, Italia e Austria.

La turista, che aveva 60 anni, è stata travolta da impetuosi torrenti davanti al marito mentre andava in kayak giovedì mattina.

Riuscì a trovare riparo, ma quel pomeriggio il corpo senza vita di sua moglie fu visto galleggiare nell’acqua vicino alla città di Bastia.

“È stata dichiarata morta dopo che i servizi di emergenza hanno cercato di salvarla”, ha detto una fonte investigativa.

Il clima estremo ha prodotto raffiche di 140 miglia all’ora, lasciando 45.000 famiglie senza elettricità sull’isola francese, dove altre cinque sono state uccise, tra cui un’adolescente schiacciata da un albero e una donna anziana colpita dal tetto di una capanna sulla spiaggia.

Secondo l’autorità marittima francese per il Mediterraneo, le squadre di soccorso hanno trovato i corpi di un pescatore di 62 anni e di un kayaker non identificato al largo delle coste occidentali e orientali della Corsica. Ha detto che entrambi sono morti a causa dell’improvvisa tempesta e che più di 100 navi a terra, naufragate o arenate nell’area hanno chiesto aiuto di emergenza.

Un uomo di 46 anni è morto in un campeggio nel comune di Calvi e una sesta vittima è stata denunciata nella tarda serata di giovedì.

Due persone sono rimaste uccise in incidenti separati in Toscana quando gli alberi sono stati divelti giovedì da temporali, uno vicino alla città di Lucca e un altro vicino a Carrara. Altre quattro persone sono rimaste ferite dalla caduta di alberi in un campeggio vicino a Carrara.

In Austria, due ragazze, di quattro e otto anni, sono state uccise quando forti venti improvvisi hanno fatto cadere gli alberi in un lago nella valle di Lavant, vicino alla città meridionale di Graz.

La Corsica è stata colpita da una violentissima tempesta che ha provocato almeno sei morti, decine di feriti e ha devastato l’isola

Si vedono fossati e alberi caduti vicino al lago di St. Andraer dopo una violenta tempesta colpita a Lavanttal, nel sud dell'Austria, dove cinque sono stati uccisi

Si vedono fossati e alberi caduti vicino al lago di St. Andraer dopo una violenta tempesta colpita a Lavanttal, nel sud dell’Austria, dove cinque sono stati uccisi

Un ombrellone giace per terra sulla terrazza dell'Eden bar in Piazza San Marco a Venezia tra i violenti temporali in tutta Europa

Un ombrellone giace per terra sulla terrazza dell’Eden bar in Piazza San Marco a Venezia tra i violenti temporali in tutta Europa

Una ragazza di 13 anni è stata uccisa in un campeggio (nella foto) quando un albero è caduto a Sagone, nell'isola mediterranea francese della Corsica

Una ragazza di 13 anni è stata uccisa in un campeggio (nella foto) quando un albero è caduto a Sagone, nell’isola mediterranea francese della Corsica

Testimoni della tempesta, che ha distrutto i campeggi, ritardato i treni e sradicato alberi, hanno detto di non aver mai visto niente di simile sull'isola

Testimoni della tempesta, che ha distrutto i campeggi, ritardato i treni e sradicato alberi, hanno detto di non aver mai visto niente di simile sull’isola

I funzionari hanno detto che 13 persone sono rimaste ferite, due delle quali in modo grave.

Molte delle vittime erano turisti che visitavano la popolare regione turistica.

Il presidente austriaco Alexander Van Der Bellen ha definito la morte dei bambini “una tragedia insondabile”.

Il sindaco della vicina città di Wolfsberg, Hannes Primus, ha detto che l’area sembrava “un campo di battaglia”.

Nella Bassa Austria, tre donne sono rimaste uccise quando un fulmine ha colpito un albero vicino alla città centrale di Gaming, facendolo cadere.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato di aver convocato una riunione di emergenza del governo in videoconferenza giovedì sera per rispondere alla crisi.

In visita in Corsica, il ministro dell’Interno Gerald Darmanin ha affermato che a un certo punto circa 350 persone sono state dichiarate disperse a causa del ribaltamento o della caduta di imbarcazioni da diporto, ma ha aggiunto che ora sono state ritrovate tutte vive e in salute.

Forti piogge e vento sferzano l'isola mediterranea della Corsica durante una tempesta mortale a Calvi

Forti piogge e vento sferzano l’isola mediterranea della Corsica durante una tempesta mortale a Calvi

Il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato di aver convocato una riunione di emergenza del governo in videoconferenza giovedì sera per rispondere alla crisi

Il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato di aver convocato una riunione di emergenza del governo in videoconferenza giovedì sera per rispondere alla crisi

La tempesta ha imperversato poiché molte zone della Francia, colpite da ondate di caldo e grave siccità, hanno visto più piogge in poche ore rispetto agli ultimi mesi messi insieme

La tempesta ha imperversato poiché molte zone della Francia, colpite da ondate di caldo e grave siccità, hanno visto più piogge in poche ore rispetto agli ultimi mesi messi insieme

Testimoni della tempesta, che ha distrutto i campeggi, ritardato i treni e sradicato alberi, hanno detto di non aver mai visto niente di simile sull’isola.

“Non abbiamo mai visto tempeste così grandi come questa, penseresti che fosse una tempesta tropicale”, ha detto Cedric Boell, manager del ristorante Les Gones Corses nel nord della Corsica, che ha visto due barche da diporto sballottate sugli scogli vicini.

Yolhan Niveau, 24 anni, un fotografo naturalista che soggiorna in un campeggio vicino a San-Nicolao, nel nord-est dell’isola, ha affermato che la tempesta ha attraversato il sito, sradicando alberi e danneggiando le case mobili.

‘Non c’è stato alcun avvertimento… non mi sento spaventato solo dallo stupore. Nessuno si aspettava questo,’ ha detto Niveau.

La tempesta ha imperversato poiché molte aree della Francia, colpite da ondate di caldo e grave siccità, hanno visto più pioggia in poche ore rispetto agli ultimi mesi messi insieme.

Meteo France, che ha affermato che la posizione esatta delle tempeste era difficile da prevedere, non aveva dato alcun preavviso. Ha emesso un avviso con “effetto immediato” quando i forti venti hanno iniziato a colpire l’isola.

A Marsiglia, le strade sono state allagate e corsi d'acqua sono scesi dai gradini della città portuale, come hanno mostrato i video condivisi sui social media A Marsiglia, le strade sono state allagate e corsi d'acqua sono scesi dai gradini della città portuale, come hanno mostrato i video condivisi sui social media

A Marsiglia, le strade sono state allagate e corsi d’acqua sono scesi dai gradini della città portuale, come hanno mostrato i video condivisi sui social media

“Sono stato svegliato verso le 7:30 da una tempesta molto violenta” che ha messo fuori uso sia l’elettricità che le reti di telefonia mobile, ha detto Benjamin Roux, un turista di 26 anni, sulla spiaggia vicino a dove è stata uccisa la donna.

Aveva in programma di fare immersioni subacquee, ma invece ha aiutato i passeggeri di una barca che stavano dormendo a bordo quando è stata improvvisamente sbalzata sulla riva dalle onde.

“Sono riusciti a uscire senza ferite, ma sono semplicemente devastati”, ha detto all’AFP.

Sulla terraferma francese, le famiglie sono rimaste senza elettricità dopo che una tempesta ha colpito i dipartimenti della Loira meridionale e dell’Ain, mentre a Marsiglia le strade sono state allagate e corsi d’acqua scorrevano giù per i gradini della città portuale, come mostrano i video condivisi sui social media.

Più a nord, la siccità ha lasciato il fiume Loira, famoso per i castelli lungo le sue sponde, così poco profondo che persino le chiatte turistiche a fondo piatto potevano a malapena navigarlo.

Nella Bassa Austria, tre donne sono rimaste uccise quando un fulmine ha colpito un albero vicino alla città centrale di Gaming, facendolo cadere

Nella Bassa Austria, tre donne sono rimaste uccise quando un fulmine ha colpito un albero vicino alla città centrale di Gaming, facendolo cadere

Brench e alberi caduti si vedono vicino al lago di St. Andraer dopo una violenta tempesta a Lavanttal

Brench e alberi caduti si vedono vicino al lago di St. Andraer dopo una violenta tempesta a Lavanttal

In Austria, due ragazze, di quattro e otto anni, sono rimaste uccise quando un forte vento improvviso ha fatto cadere gli alberi in un lago nella valle di Lavant, vicino alla città meridionale di Graz.

In Austria, due ragazze, di quattro e otto anni, sono rimaste uccise quando un forte vento improvviso ha fatto cadere gli alberi in un lago nella valle di Lavant, vicino alla città meridionale di Graz.

Le regioni italiane della Toscana e del Veneto hanno entrambe dichiarato lo stato di emergenza, poiché i violenti temporali al nord contrastavano con temperature fino a 43 gradi Celsius nell’Italia meridionale.

A Venezia, forti venti hanno staccato pezzi di mattoni dal campanile di San Marco, che si erge davanti alla famosa cattedrale.

I turisti sono stati evacuati dalla struttura, che è stata transennata. La tempesta ha ribaltato sedie e tavoli in Piazza San Marco e altrove, e ha spazzato via le sedie a sdraio del vicino Lido.

I venti si sono alzati all’improvviso e si sono calmati in cinque minuti, ha detto Carlo Alberto Tesserin, custode della Basilica e del campanile. “Questi non erano i soliti venti per noi”, ha detto Tesserin all’Associated Press.

Nel nord Italia, un temporale notturno ha costretto la chiusura di una linea ferroviaria a sud-est di Genova dopo che forti venti hanno portato le strutture della spiaggia sui binari, danneggiando i circuiti elettrici.

La tempesta ha colpito durante la settimana di vacanza al mare più trafficata d’Italia. Il sindaco di Sestri Levanti, Valentina Ghio, ha avvertito che sono possibili trombe d’aria e ha invitato i visitatori a stare lontano dalle spiagge fino al termine del maltempo.

Due agenti di polizia municipale presidiano l'uscita dal campanile di San Marco, da dove a causa del temporale si sono staccati frammenti dei mattoni della torre

Due agenti di polizia municipale presidiano l’uscita dal campanile di San Marco, da dove a causa del temporale si sono staccati frammenti dei mattoni della torre

I venditori ambulanti sul lido di San Marco raccolgono la merce dalle bancarelle danneggiate dal nubifragio che ha colpito Venezia

I venditori ambulanti sul lido di San Marco raccolgono la merce dalle bancarelle danneggiate dal nubifragio che ha colpito Venezia

Gli agenti di polizia si trovano in un'area transennata ai piedi del campanile in piazza San Marco a Venezia dopo che il vento ha fatto cadere dei pezzi dal tetto

Gli agenti di polizia si trovano in un’area transennata ai piedi del campanile in piazza San Marco a Venezia dopo che il vento ha fatto cadere dei pezzi dal tetto

I vigili del fuoco recuperano una bancarella di souvenir gestita da un uomo del Bangladesh (in basso a destra), finita in Canal Grande a Venezia

I vigili del fuoco recuperano una bancarella di souvenir gestita da un uomo del Bangladesh (in basso a destra), finita in Canal Grande a Venezia

Una grandine grande come noci ha colpito la Liguria con una forza sufficiente a rompere le finestre delle case e danneggiare frutteti e giardini.

Mentre il nord Italia ha sofferto la peggiore siccità degli ultimi decenni quest’anno, le forti piogge degli ultimi giorni che hanno portato grandinate sparse, trombe d’aria e inondazioni hanno danneggiato o distrutto interi raccolti di frutta e verdura insieme a vigneti e uliveti, secondo la lobby agricola italiana Coldiretti .

Le forti piogge arrivano in un’estate di siccità, ondate di caldo e incendi boschivi in ​​tutta Europa.

Eppure a est, nella Grande Pianura meridionale dell’Ungheria, il pastore Sandor Kalman può solo sognare piogge. Fa pascolare le pecore su terreni disseccati dal caldo intenso e dalle scarse precipitazioni. Mentre cammina sui suoi pascoli, l’erba – macchiata da larghe chiazze di polvere secca e sabbia – scricchiola sotto i suoi stivali.

“In questa ondata di caldo, questo terreno argilloso brucia effettivamente i piedi delle pecore, fa così caldo”, ha detto, aggiungendo che anche i suoi cani da pastore hanno difficoltà a camminare sulla terra arida. “Ho 57 anni, ma non ho mai visto una siccità così grande.”

I dati meteorologici ungheresi di quest’anno mostrano la più grave mancanza di precipitazioni dal 1901.

Il livello dell’acqua del fiume Danubio, uno dei corsi d’acqua più grandi d’Europa, è sceso di un metro e mezzo in tre settimane vicino a Budapest, portando la compagnia idrica regionale ad avvertire che la fornitura di acqua potabile potrebbe essere minacciata.

Ultime Notizie

Back to top button