Il britannico Sunak paragona la Meloni italiana a Margaret Thatcher

ROMA – Il primo ministro britannico Rishi Sunak ha paragonato il primo ministro italiano Giorgia Meloni a Margaret Thatcher, invitando i leader europei a incanalare il “radicalismo” del vecchio leader conservatore britannico e sfidare le regole vecchie di decenni sui rifugiati.

“La Thatcher ha capito che le idee sono importanti solo se possono essere implementate”, ha detto Sunak in un discorso al festival di destra Atreju del partito di governo Fratelli d’Italia a Roma. “Non si è mai tirata indietro nemmeno quando la lotta era dura, e oggi dobbiamo applicare il radicalismo della Thatcher all’immigrazione clandestina”.

Entrambi i leader hanno messo la migrazione in primo piano da quando sono entrati in carica nel novembre 2022. Il mese scorso, Meloni ha mediato un accordo per elaborare le domande di asilo nella vicina Albania; e all’inizio di questa settimana il Regno Unito ha ottenuto l’approvazione parlamentare del suo controverso piano di deportare alcuni migranti in Ruanda.

“Se non affrontiamo questo problema, i numeri non potranno che crescere”, ha detto Sunak in un breve discorso sabato. “Travolgerà i nostri paesi e la nostra capacità di aiutare coloro che effettivamente hanno più bisogno del nostro aiuto. Se ciò ci impone di aggiornare le nostre leggi e di condurre un dialogo internazionale per modificare il quadro postbellico in materia di asilo, allora dobbiamo farlo”.

Dietro le quinte, Sunak e Meloni hanno concordato anche sulla necessità di approfondire la cooperazione per “affrontare in modo sempre più strutturato l’immigrazione clandestina in Europa” e lavorare insieme anche sul rimpatrio dei migranti, si legge in un comunicato di Downing Street diffuso contemporaneamente. come il discorso di Sunak.

La Meloni beneficerà politicamente del patrocinio di Sunak al festival Atreju, un evento annuale fondato nel 1998 dal precursore del partito di estrema destra Fratelli d’Italia e che da allora è diventato una conferenza politica mainstream sotto la guida della Meloni.

I due leader sono diventati politicamente vicini, con Sunak che elogia la sua “forte amicizia” con il leader italiano, sottolineando che lei è stata eletta più o meno nello stesso periodo di lui ed è uno dei pochi altri leader di “centro-destra” in Europa. Ha anche abbracciato la sua controparte italiana mentre si dirigeva fuori dal palco.

Ultime Notizie

Back to top button