Il capostazione greco comparirà davanti al pubblico ministero dopo che la collisione ha ucciso 43 persone

Un capostazione greco dovrebbe comparire giovedì davanti a un pubblico ministero mentre il paese piange in seguito alla collisione tra un treno passeggeri e un treno merci che ha ucciso almeno 43 persone e ne ha ferite altre 85.

La collisione è avvenuta nella tarda serata di martedì nei pressi della città di Tempe, a circa 380 chilometri a nord di Atene, la capitale greca.

Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis ha detto in un discorso televisivo mercoledì dopo aver visitato il luogo dell’incidente che sembrava che la causa fosse un “tragico errore umano”. Ha promesso un’indagine completa.

Il ministro dei Trasporti Kostas Karamanlis si è dimesso mercoledì, assumendosi la responsabilità dell’incidente.

Karamanlis ha affermato che il sistema ferroviario greco “non era all’altezza degli standard del 21° secolo” quando è entrato in carica. “In questi 3,5 anni abbiamo fatto ogni sforzo per migliorare questa realtà”, ha detto. “Sfortunatamente, i nostri sforzi non sono stati sufficienti per prevenire un incidente così grave. E questo è molto pesante per tutti noi e per me personalmente.

Ha detto che le dimissioni sono state “il minimo segno di rispetto per la memoria delle persone che sono morte in modo così ingiusto”.

Il governo ha dichiarato tre giorni di lutto a partire da mercoledì, mentre a Bruxelles le bandiere sono state ammainate a mezz’asta davanti ai palazzi dell’Unione Europea.

Il treno merci viaggiava verso sud da Salonicco a Larissa con un equipaggio di due persone, mentre l’altro treno, con circa 350 passeggeri, era diretto a nord da Atene a Salonicco.

Yiannis Ditsas, capo del sindacato dei ferrovieri greci, ha detto alla televisione greca che i due treni si sono lanciati l’uno verso l’altro per 12 minuti prima di scontrarsi. Almeno tre autovetture sono deragliate e hanno preso fuoco.

Mercoledì mattina, le autorità hanno riferito che almeno 66 dei feriti erano ancora ricoverati in ospedale, di cui sei in terapia intensiva.

I soccorritori hanno continuato a cercare nel luogo dell’incidente, dove una carrozza passeggeri blu ribaltata è rimasta in un campo aperto. Altre carrozze furono rase al suolo.

Prima delle sue dimissioni, Karamanlis ha dichiarato: “È un’operazione di ricerca e salvataggio difficile e non conosciamo ancora il numero esatto delle vittime. Indagheremo con piena serietà e con piena trasparenza sulle cause di questo tragico incidente”.

Il ministro della salute greco, Thanos Plevris, ha affermato che molti dei passeggeri del treno diretto a nord erano studenti universitari e altri giovani. I media greci hanno riferito che molti di loro erano tornati dai festeggiamenti del carnevale ad Atene.

Le autorità affermano che circa 250 passeggeri sopravvissuti allo schianto illesi o con ferite lievi sono stati trasportati in autobus a Salonicco.

La Grecia ha lottato con la sicurezza ferroviaria negli ultimi anni, con l’UE che afferma che il paese ha avuto il più alto tasso di mortalità ferroviaria per chilometro percorso nel blocco di 27 nazioni tra il 2018 e il 2020.

Alcune informazioni per questo rapporto sono arrivate da Associated Press, Agence France-Presse e Reuters.

Ultime Notizie

Back to top button