Il divario tra nord e sud della Germania sulle rinnovabili si sta intensificando

La Germania, leader mondiale nelle energie rinnovabili, è fortemente divisa tra il Nord, dove è installata la maggior parte dell’energia eolica, e il Sud, che è leader negli impianti solari fotovoltaici (FV).

Nel 2021, il governo tedesco si è impegnato a ottenere l’80% di elettricità rinnovabile entro il 2030. Come conseguenza dell’espansione della rete notoriamente lenta della Germania, il boom del solare nel sud e dell’eolico nel nord riguarda i politici di Berlino.

L’energia eolica e il solare fotovoltaico sono spesso considerati fonti “intermittenti” comparabili di elettricità verde. In pratica, però, sono altamente complementari in quanto il vento tende a soffiare quando il sole non splende, e viceversa.

Nel 2023 entrerà in vigore un nuovo atto di espansione della rete, ma il paese è molto indietro rispetto ai suoi obiettivi di rete. In particolare, la cruciale connettività elettrica Nord-Sud è limitata.

In tale contesto, i risultati della relazione annuale del governo federale e del gruppo di cooperazione statale potrebbero essere preoccupanti.

Come negli anni precedenti, l’espansione dell’eolico e del fotovoltaico ha seguito un rispettivo gradiente nord-sud, ha informato venerdì (28 ottobre) il ministero dell’Economia e dell’azione per il clima.

Circa il 75%, o 1,25 Gigawatt (GW) delle aggiunte rilevanti per la generazione per l’energia eolica onshore sono state registrate negli stati territoriali della Bassa Sassonia, del Brandeburgo, della Renania settentrionale-Vestfalia (NRW) e dello Schleswig-Holstein (SH).

NRW e SH sono governate da coalizioni di conservatori (CDU) in testa e dai Verdi, il Brandeburgo è guidato dai socialdemocratici (SPD) in coalizione con la CDU e i Verdi, mentre la Bassa Sassonia è guidata dall’SPD insieme ai Verdi.

Quasi il 50% dei nuovi impianti solari fotovoltaici (2,8 GW) sono stati costruiti in Baviera, Baden-Württemberg e NRW.

Per il fotovoltaico, quasi la metà – 2.784 Megawatt (MW) – delle aggiunte è stata registrata in Baviera, Baden-Württemberg e Renania settentrionale-Vestfalia. La Baviera è governata dalla CSU conservatrice, mentre il Baden-Württemberg è guidato dai Verdi insieme alla CDU.

La Germania svela un importante rinnovamento del settore elettrico

Il governo tedesco ha presentato mercoledì (6 aprile) un completo rinnovamento del settore elettrico del paese, delineando nuovi quadri per le energie rinnovabili, le reti elettriche e i mercati al fine di mettere il paese sulla buona strada per raggiungere la neutralità climatica.

Dietro la curva

Affinché la Germania raggiunga i suoi obiettivi rinnovabili per il 2030, che equivarrebbero a circa 600 terawattora (TWh) di elettricità rinnovabile prodotta, la capacità deve aumentare in modo significativo.

Attualmente, la Germania ha una capacità di circa 63 GW di solare fotovoltaico, 57 GW di eolico onshore e 8 GW di eolico offshore installato. Gli obiettivi per il 2030 sono 215 GW solari, 115 GW onshore e 30 GW offshore.

In tutta la Germania, il 2021 ha visto l’installazione di 7,5 GW di capacità rinnovabile aggiuntiva. Con 5,6 GW di nuova capacità solare, l’espansione dell’energia eolica in Germania continua a rimanere indietro, con 1,7 GW di nuova capacità.

Il governo spera che il suo “massiccio rinnovamento” delle leggi sull’energia rinnovabile e la continua scarsità di combustibili fossili diventi un importante impulso all’energia rinnovabile.

Le cifre del 2023 sembrano essere la cartina di tornasole per verificare se la Germania può rilanciare la sua transizione verde o “Energiewende”.

[A cura di Nathalie Weatherald]

Ultime Notizie

Back to top button