Ultime notizie

Il futuro dell’Italia oltre il 2026 dipende dal PNR dice Mattarella

(COLORnews) – ROMA, 6 DIC – Il futuro dell’Italia oltre il 2026 dipende dalla piena e corretta attuazione dell’ingente Piano nazionale di ripresa e resilienza post-Covid (Prnp) finanziato dall’Ue. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella al primo festival delle regioni a Monza martedì.

La scadenza per l’emanazione del NRRP è il 2026, ma i suoi effetti di trasformazione si faranno sentire ben oltre, ha affermato.

“Il PNR, frutto dell’iniziativa di Governo e Parlamento e condiviso con la Commissione Europea, indica obiettivi, in termini di riforme e investimenti, a cui è legato il futuro del Paese ben oltre la scadenza per l’attuazione del Piano , fissato, come sappiamo, al 2026”, ha detto il presidente ai governatori delle regioni e delle province autonome italiane.

Con il PNR, ha aggiunto Mattarella, l’Italia ha preso un impegno con l’Ue che va onorato.

“I massicci finanziamenti erogati dalla Commissione Ue hanno proprio lo scopo di accelerare le infrastrutture del Paese colmando i divari, a partire da quello tra Nord e Sud.

Sfide di questa portata richiedono l’impegno convergente delle istituzioni e di tutte le forze politiche e sociali. Un impegno che abbiamo preso in sede europea e che ovviamente va onorato”.

Mattarella ha poi sottolineato che la collaborazione sul PNR è nell’interesse di tutti.

“Opportunamente, il Governatore Fedriga ha definito il NRRP ‘un momento straordinario di potenziale sviluppo del nostro Paese’.

E (ha espresso) la disponibilità della Conferenza (delle Regioni) a contribuire all’attuazione del Piano favorendo l’integrazione di tutte le politiche pubbliche e lo sviluppo omogeneo dei territori. La collaborazione leale e la disponibilità al dialogo, i colloqui di collaborazione e cooperazione che le regioni stanno dimostrando devono essere accolti da tutti nell’interesse dell’Italia”. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button