Il Met Gala si prepara a sfilare sul tappeto rosso, la polizia di New York si prepara a subire interruzioni

Il Met Gala, l’evento più atteso della moda, si svolgerà il 6 maggio 2024, con un tema che promette di fondere il fantastico con lo storico: “Sleeping Beauties: Reawakening Fashion”.

L’evento raccoglie milioni di dollari per l’ala moda autofinanziata del museo ed è il momento clou dell’anno per gli A-listers che si affrettano per essere invitati dalla “grande dame” della moda, Anna Wintour, redattrice di lunga data di Vogue e dirigente di Condé Nast.

Mentre normalmente la maggior parte del dramma viene creato sul tappeto rosso, con le mode oltraggiose delle celebrità, quest’anno il dramma ha preceduto l’evento e ha avuto luogo nelle sale riunioni.

Lady Gaga arriva sul tappeto rosso per il Met Gala 2019, l’evento annuale di beneficenza per il Costume Institute del Metropolitan Museum of Art, a New York, New York, USA, 6 maggio 2019. ANSA/JUSTIN LANE

Sabato il sindacato che rappresenta i dipendenti delle pubblicazioni Condé Nast, tra cui Bon Appétit, GQ, Vanity Fair e Vogue, ha intensificato la posta in gioco nelle trattative contrattuali di lunga data, comunicando all’azienda in un video pubblicato su X che se il management non incontrasse il sindacato al tavolo delle trattative, i suoi membri si sarebbero “incontrati al Met”, dando vita alla possibilità di un picchetto durante la serata più importante di Vogue. Un rappresentante del Dipartimento di Polizia di New York ha affermato che non sono previste chiusure di strade e che la polizia avrà “un adeguato dispiegamento di sicurezza”.

Nel frattempo l’attenzione è tutta rivolta alla moda. Il tema di quest’anno è un omaggio ai pezzi delicati e spesso intoccabili che saranno esposti nella mostra primaverile, che aprirà poco dopo il Gala, il 10 maggio. La mostra presenterà circa 250 pezzi, alcuni dei quali sono così fragili da non poter essere indossati ancora una volta, a simboleggiare le “belle addormentate” del passato della moda.

Andrew Bolton, curatore del Costume Institute, ha scritto in un saggio sulla mostra: “L’estrema fragilità di questi indumenti impedisce loro di essere indossati su un manichino, quindi nella mostra sono esposti piatti in teche di vetro per evitare ulteriore deterioramento”.

L’evento, noto per la sua esclusiva lista di ospiti di celebrità di prim’ordine provenienti da vari campi, tra cui cinema, moda, musica, sport e persino politica, sarà co-ospitato da luminari come Zendaya e Jennifer Lopez, noti per il loro dichiarazioni di moda iconiche.

L’attore statunitense Anne Hathaway (L) l’attore statunitense Jared Leto (C) e l’attore messicano-americano Salma Hayek (R) arrivano sul tappeto per il Met Gala 2023, il beneficio annuale per il Metropolitan Museum of Art’s Costume Institute, a New York, New York, Stati Uniti, 1° maggio 2023.
ANSA/EPA/JUSTIN LANE

Mentre il mondo attende con impazienza gli arrivi sul tappeto rosso, l’evento sarà trasmesso in live streaming per consentire ai fan di testimoniare la grandiosità e la creatività che definiscono il Met Gala. Si prevede che il codice di abbigliamento di quest’anno, “The Garden of Time”, ispirerà una miriade di design ispirati alla natura, con celebrità e designer che porteranno la loro interpretazione della bellezza botanica sui prestigiosi gradini del Metropolitan Museum of Art.

Il Met Gala continua a essere una celebrazione della moda come forma d’arte, dove il significato storico dei capi è importante quanto il loro fascino estetico. L’evento non solo onora l’artigianato e la creatività dei designer, ma garantisce la conservazione e la cura della storia della moda per le generazioni future.

Mentre inizia il conto alla rovescia per il Gala, cresce l’attesa per una serata che sarà sicuramente ricordata per la sua opulenza, innovazione e omaggio alla bellezza senza tempo della moda. Ma si spera che non venga ricordato per i disagi causati dalle trattative contrattuali.

Ultime Notizie

Back to top button