Mondo

Il ministro degli Esteri britannico cerca di rafforzare il sostegno dell’Ucraina al viaggio in Nord America

Londra —

Il ministro degli Esteri britannico James Cleverly cercherà di rafforzare il sostegno all’Ucraina in un viaggio negli Stati Uniti e in Canada che inizierà martedì, in vista del primo anniversario dell’invasione da parte della Russia.

La Gran Bretagna è stata una ferma sostenitrice di Kiev sin dall’invasione della Russia lo scorso febbraio, e nel fine settimana si è impegnata a inviare 14 carri armati Challenger 2 e altre armi pesanti in Ucraina.

La Germania è sotto pressione per inviare carri armati Leopard 2 in Ucraina, ma il suo governo afferma che tali carri armati dovrebbero essere forniti all’Ucraina solo se ci sarà un accordo tra i principali alleati di Kiev, in particolare gli Stati Uniti.

Sapientemente dirà al segretario di Stato americano Antony Blinken e alla controparte canadese Melanie Joly che è il momento giusto per andare “più lontano e più velocemente” per dare sostegno militare all’Ucraina.

“Oggi siamo uniti contro la guerra illegale di Putin e continueremo a utilizzare i nostri legami di difesa e sicurezza straordinariamente forti per garantire che, alla fine, il popolo ucraino vinca”, ha affermato Cleverly in una dichiarazione prima del viaggio.

Il ministero degli Esteri britannico ha anche affermato che Cleverly solleverà il tema dell’Iran durante il viaggio dopo che la Gran Bretagna ha richiamato temporaneamente il suo ambasciatore in seguito all’esecuzione del cittadino britannico-iraniano Alireza Akbari sabato.

Ultime Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button