Il nuovo governo olandese si incunea nei liberali dell’UE

Le tensioni potrebbero dividere ulteriormente la fazione parlamentare del Rinnovamento in un momento in cui rischia di perdere il suo status di kingmaker, con i sondaggi che suggeriscono che i partiti di destra guadagneranno seggi.

Hayer sta conducendo una campagna contro il Rassemblement National di estrema destra di Marine Le Pen in Francia, un partito i cui eurodeputati siederanno con i deputati di Wilders nel prossimo Parlamento europeo. Hayer ha descritto il partito di Wilders come “l’opposto di ciò che difendiamo” su valori, stato di diritto, clima e UE.

L’ingresso dell’estrema destra nel governo olandese, il primo per il paese tradizionalmente liberale e progressista, evidenzia la crescita dell’estrema destra in tutto il continente – e mette i partiti centristi in una posizione difficile.

Ciò arriva anche settimane prima della prevista ondata di estrema destra nelle elezioni del Parlamento europeo del 6-9 giugno, in cui si prevede che otterranno seggi sia i conservatori e riformisti europei (ECR) che i gruppi estremisti Identità e Democrazia (ID).

Non è più una minaccia?

IL I Verdi europei si sono affrettati a notarlo che l’accordo di coalizione olandese è arrivato appena una settimana dopo che Renew aveva firmato una dichiarazione pubblica con altri gruppi parlamentari che designava l’estrema destra come una “minaccia” per l’UE.

“Non coopereremo mai né formeremo una coalizione con i partiti di estrema destra e radicali a nessun livello”, hanno promesso Renew e altri gruppi politici l’8 maggio.

Ultime Notizie

Back to top button