Il nuovo sistema di allerta pubblica in Italia e come funziona

Il sistema IT-Alert è ancora in fase di messa a punto, ma una volta operativo verrà utilizzato per avvisare il pubblico di potenziali emergenze o situazioni di disastro.

Il nuovo sistema IT-Alert italiano è progettato per allertare la popolazione in caso di “una grave emergenza o un evento catastrofico imminente o in corso”, fornendo informazioni istantanee ai telefoni cellulari in una specifica area geografica.

Attualmente in fase sperimentale, il sistema di allerta pubblica è stato sperimentato per la prima volta sull’isola di Vulcano nel 2022 ed è ancora in fase di sperimentazione nelle regioni italiane.

I risultati delle prove saranno valutati nel febbraio 2024.

Come funziona IT-Alert

In caso di situazione di emergenza, IT-Alert offrirà “informazioni tempestive alle persone potenzialmente colpite, con l’obiettivo di ridurre l’esposizione individuale e collettiva al pericolo”, si legge nel sito IT-Alert.

Il messaggio inviato ai cellulari avrà un suono diverso dalle normali notifiche e ai destinatari del messaggio non verrà richiesta alcuna azione se non leggerlo.

Il pubblico sarà invitato a compilare un questionario collegato al messaggio, che potrà essere utilizzato anche per segnalare eventuali problemi, e il sistema non raccoglie alcun dato di dispositivo o posizione.

Non è necessario scaricare un’app o registrarsi online per ricevere l’avviso IT, tuttavia affinché il messaggio possa passare, il dispositivo deve essere acceso e avere segnale.

Al ricevimento della notifica di avviso IT, tutte le altre funzioni del telefono cellulare verranno temporaneamente bloccate fino all’apertura del messaggio.

Una volta operativo, IT-Alert sarà utilizzato dalle autorità di protezione civile italiane per avvisare il pubblico di potenziali emergenze e disastri, tra cui uno tsunami generato da un terremoto; il crollo di una grande diga; attività vulcanica legata ai vulcani Vesuvio, Campi Flegrei, Vulcano e Stromboli; incidenti nucleari o situazioni di emergenza radiologica.

Per tutti i dettagli, in italiano e inglese, sul funzionamento del sistema consultare il sito IT-Alert.

Ultime Notizie

Back to top button