Cronaca

Il pilota australiano di F1 Daniel Ricciardo è stato derubato del risultato nel Gran Premio d’Italia dopo un errore della McLaren

I fan della F1 sono stati “sventrati” quando il pilota australiano Daniel Ricciardo è stato derubato di un punteggio nel Gran Premio d’Italia a causa dell’ennesimo pasticcio della McLaren

  • Ricciardo è stato scaricato dal produttore per il 2023 a favore di Lando Norris
  • Il campione australiano ha avuto un anno da dimenticare, con una serie di guasti al motore
  • Ricciardo ha vinto il GP d’Italia nel 2021 e stava cercando di guadagnare un posto a punti
  • Poi il disastro ha colpito e ha subito un altro guasto al motore per terminare la sua gara

La stagione di F1 dell’australiano Daniel Ricciardo è passata da un disastro all’altro dopo aver subito un altro guasto al motore in Italia con un risultato in vista.

Il produttore ha confermato che Ricciardo lascerà il posto al collega australiano Lando Norris nel 2023, lasciando il 33enne senza casa per la prossima stagione.

Ricciardo è noto per aver portato a casa la vittoria a Monza nel 2021 davanti al connazionale Lando e aveva grandi speranze in un’altra buona prestazione durante il fine settimana nonostante una stagione disseminata di guasti al motore.

🎙 Daniel Ricciardo: “Il motore si è appena spento alla curva sei. Ho dovuto accostare immediatamente perché era bloccato nella marcia e quindi non potevo rotolare in salvo”.pic.twitter.com/5Lwd19Rd5D

— Portale McLaren Racing 🇧🇷 (@McLarenBrasilF1) 11 settembre 2022

Con circa la metà del gruppo a guadagnare punti per modifiche al motore, incluso il leader Max Verstappen, Ricciardo è partito dalla seconda fila della griglia.

Era a meno di sei giri dall’arrivo a punti che gli avrebbero fatto aumentare il morale sulla pista di Monza quando il suo motore ha sviluppato una perdita d’olio e ha rallentato e ha barcollato sul lato destro della pista.

Poiché la natura del guasto al motore significava che l’auto era bloccata nella marcia, la sua McLaren non poteva essere spostata facilmente, il che ha costretto il resto della gara a essere completato dietro la safety car.

Ricciardo è stato lasciato a chiedersi cosa sarebbe potuto essere dopo che il pilota esonerato dalla McLaren ha subito l’ennesimo guasto al motore al Gran Premio d’Italia che gli è costato un punteggio

Ricciardo ha cercato di rimanere positivo dopo l’ennesimo disastro della McLaren.

‘E’ stata una gara impegnativa, ho cercato di resistere, fare quello che potevo e poi sì, sembrava che avessimo un po’ di ritmo sulle hard (pneumatici) a 10-15 giri dalla fine, ma poi il motore si è appena spento dalla curva sei,’ ha detto.

‘Ho dovuto accostare subito perché era bloccato nella marcia e quindi non potevo rotolare in un posto sicuro. Sarebbe stato bello ottenere dei punti, ma non doveva essere oggi.’

Il team principal della McLaren Andreas Seidl ha detto che è stato un finale deludente per quello che si stava delineando come un fine settimana forte.

“Daniel ha commentato alla radio che ha perso il motore e sembra che abbiamo avuto una perdita d’olio, ma qual è esattamente la causa principale della perdita d’olio (è) qualcosa che dobbiamo analizzare una volta che l’auto è tornata”, ha detto.

“Ovviamente è molto sfortunato per Daniel, per noi, che dopo un ottimo fine settimana dalla sua parte del box, la bella gara di oggi, che alla fine non siamo riusciti a segnare i punti che merita questo fine settimana”.

Verstappen festeggia con i fan dopo aver vinto il Gran Premio d'Italia a Monza in circostanze controverse dopo che gli ultimi sei giri sono stati completati dietro la safety car

Verstappen festeggia con i fan dopo aver vinto il Gran Premio d’Italia a Monza in circostanze controverse dopo che gli ultimi sei giri sono stati completati dietro la safety car

Nonostante sia stato respinto al settimo posto in griglia, Verstappen è tornato a casa ottenendo la vittoria, con un coro di fischi a causa del finale anticlimatico della gara.

“E’ stato un peccato, tutti vogliono finire sotto la bandiera verde, ma sfortunatamente siamo stati a corto di giri”, ha detto Verstappen ai giornalisti dopo la gara.

“Ma avevo nuove soft, quindi non ero troppo preoccupato.”

Charles Leclerc della Ferrari ha proseguito: ‘La fine è stata frustrante, avrei voluto correre un po’ alla fine, sfortunatamente eravamo secondi a causa di quello che è successo prima.

“E’ stato un po’ sfortunato perché nel mezzo della pit lane abbiamo terminato la virtual safety car, quindi non abbiamo avuto il vantaggio di fermarci in quel momento e da quel momento eravamo in svantaggio”.

Ultime Notizie

Back to top button