Il presidente ungherese Orbán visita l’Ucraina per la prima volta dall’invasione russa del 2022

Il primo ministro ungherese Viktor Orbán, che si era schierato con Mosca durante l’invasione russa dell’Ucraina, durata due anni, ha visitato Kiev martedì e ha dichiarato che la guerra è “la questione più importante per l’Europa”.

Orban ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy, ma a dimostrazione delle relazioni ancora tese, il leader di Kiev non ha pubblicamente riconosciuto la visita fino a poche ore dopo l’arrivo di Orban. Zelenskyy ha affermato sulla piattaforma di social media X che avevano discusso di commercio, cooperazione transfrontaliera, infrastrutture ed energia.

Tuttavia, l’ufficio del presidente ucraino ha pubblicato un video in cui Zelensky ringrazia Orban per la sua visita e gli dà il benvenuto nel Paese, dopo avergli stretto la mano e essersi seduti uno di fronte all’altro a un tavolo rotondo con le bandiere ungherese, ucraina e dell’Unione Europea sullo sfondo.

I due paesi hanno avuto una relazione tesa sin dall’inizio della guerra, con Orbán che si è descritto come un paladino della pace e ha chiesto un cessate il fuoco immediato e colloqui di pace senza dilungarsi su cosa ciò avrebbe significato per l’integrità territoriale dell’Ucraina. Orbán è stato spesso in disaccordo con altri paesi dell’UE e il loro continuo sostegno militare e finanziario all’Ucraina.

Questa visita è avvenuta il giorno dopo che l’Ungheria ha assunto la presidenza di turno semestrale dell’UE, una posizione che ha poco potere reale ma può essere utilizzata per stabilire il tono dell’agenda del blocco. I funzionari ungheresi hanno segnalato che agiranno come “onesti mediatori” in tale ruolo, sebbene alcuni legislatori dell’UE siano scettici sul curriculum democratico dell’Ungheria.

Il responsabile stampa di Orbán, Bertalan Havasi, ha dichiarato martedì mattina all’agenzia di stampa ungherese MTI che l’incontro Orbán-Zelenskyy sarebbe stata un’opportunità per costruire la pace mentre l’Ucraina combatte l’invasione russa.

Durante la sua visita, il primo ministro ungherese ha detto l’ovvio a Zelenskyy: “Questa è guerra e pace, guerra tra Russia e Ucraina, l’invasione della Russia contro l’Ucraina”. Ha aggiunto: “Il mio obiettivo è essere qui per capire come potremmo essere utili all’Ucraina nei prossimi sei mesi”.

Ma Orbán accusa da tempo Kiev di maltrattare una minoranza etnica ungherese nella regione occidentale ucraina della Transcarpazia, una comunità che ha utilizzato per giustificare il suo rifiuto di fornire armi all’Ucraina o di consentirne il trasferimento attraverso il confine condiviso tra i due paesi.

Dopo l’incontro, Zelenskyy ha detto a Orban: “Apprezziamo il fatto che la vostra visita avvenga subito dopo l’inizio della presidenza ungherese dell’Unione Europea. Questa è una chiara indicazione delle nostre comuni priorità europee, di quanto sia importante portare una pace giusta in Ucraina”.

Funzionari ucraini a Washington

Nel frattempo, a Washington, il Segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin ha detto al Ministro della Difesa ucraino Rustem Umerov che gli Stati Uniti annunceranno presto più di 2,3 miliardi di dollari in nuovi aiuti alla sicurezza per l’Ucraina.

Il Segretario alla Difesa Lloyd Austin, a destra, accoglie il Ministro della Difesa ucraino Rustem Umerov durante una cerimonia di arrivo al Pentagono, vicino a Washington, il 2 luglio 2024.

Austin ha affermato che il pacchetto di armi includerà armi come armi anticarro e intercettori di difesa aerea e consentirà un’accelerazione dell’approvvigionamento di sistemi missilistici terra-aria avanzati nazionali e di intercettori di difesa aerea Patriot.
I colloqui Austin-Umerov si sono svolti una settimana prima che gli Stati Uniti ospitassero un vertice NATO, in cui il sostegno militare all’Ucraina per aiutarla a difendersi dall’invasione russa sarebbe stato al primo posto nell’agenda.

“Il segretario Austin e il ministro Umerov discuteranno della cooperazione bilaterale in materia di difesa, delle questioni di sicurezza regionale e dei modi per rafforzare la partnership di difesa tra Stati Uniti e Ucraina”, ha detto lunedì ai giornalisti la vice portavoce del Pentagono Sabrina Singh.

Martedì il Segretario di Stato americano Antony Blinken ospiterà anche Andriy Yermak, capo dello staff di Zelenskyy.

Gli Stati Uniti sono stati di gran lunga il principale sostenitore dell’Ucraina negli oltre due anni trascorsi da quando la Russia ha lanciato la sua invasione su vasta scala.

Gli aiuti militari statunitensi stanno tornando ad affluire alle forze armate ucraine, dopo essere rimasti fermi per diversi mesi a causa dell’impasse politica al Congresso degli Stati Uniti.

Zelensky ha affermato in un videomessaggio tenutosi lunedì sera che si aspetta che questo mese “porti ancora più forza all’Ucraina, in particolare nella protezione del nostro cielo e nel raggiungimento di una vera sicurezza per il nostro Paese”.

“Armi a lungo raggio, aerei da combattimento per l’Ucraina, di qualità e quantità sufficienti, e più sistemi di difesa aerea sono fattori cruciali che influenzano l’intero corso di questa guerra”, ha affermato Zelenskyy.

Gli attacchi aerei quotidiani della Russia con missili e droni contro le città ucraine hanno spinto Zelensky a cercare più sistemi di difesa missilistica e a provare ad accelerare la consegna di jet da combattimento da utilizzare per le forze ucraine.

Anche l’Ucraina ha cercato di rafforzare la produzione nazionale di droni d’attacco e ha condotto attacchi aerei, prendendo di mira soprattutto le aree lungo il confine tra Ucraina e Russia.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato martedì di aver abbattuto quattro droni ucraini nella regione di Bryansk, quattro droni nella regione di Belgorod e altri tre droni nella Crimea occupata dalla Russia.

Vyacheslav Gladkov, governatore di Belgorod, ha dichiarato che gli attacchi hanno ferito due persone e danneggiato un centro commerciale.

Un funzionario russo in Crimea ha segnalato danni a diverse case e automobili, ma nessun ferito.

Alcune informazioni per questo articolo provengono da Reuters, Agence France-Presse e The Associated Press.

Ultime Notizie

Back to top button