Il primo ministro britannico respinge le voci sulle dimissioni

Lunedì il primo ministro britannico Rishi Sunak ha smentito le voci secondo cui si sarebbe ritirato dalle prossime elezioni in seguito alle critiche per la sua partenza anticipata dagli eventi commemorativi del D-Day.

Quando gli è stato chiesto durante una visita elettorale nel West Sussex se avesse intenzione di dimettersi, Sunak ha risposto: “No, certo che no. Sono entusiasta della visione che stiamo proponendo per il Paese.

“Questa campagna non è ancora nemmeno a metà. Sto riscontrando un enorme sostegno per le politiche che stiamo mettendo sul tavolo”, ha detto.

Sunak, 44 anni, si è scusato venerdì per aver rifiutato di partecipare a un evento nel nord della Francia insieme ad altri leader mondiali, per commemorare l’80° anniversario dell’invasione. La sua decisione di non partecipare ha suscitato forti critiche da parte dei gruppi di veterani.

Sunak ha scritto su X, ex Twitter, venerdì: “Ripensandoci, è stato un errore non restare in Francia più a lungo”.

Ha detto che l’anniversario dell’invasione alleata che ha contribuito a liberare l’Europa dai nazisti “dovrebbe riguardare coloro che hanno compiuto l’estremo sacrificio per il nostro Paese. L’ultima cosa che voglio è che le commemorazioni siano messe in ombra dalla politica”.

Con l’avvicinarsi delle elezioni generali del 4 luglio in Gran Bretagna, Sunak si trova ad affrontare la reazione negativa dei suoi errori elettorali, suscitando la disapprovazione anche di alcuni membri del suo stesso partito conservatore.

Recenti sondaggi d’opinione indicano che il Partito conservatore perderà contro il principale partito d’opposizione, il Partito laburista, nelle elezioni di luglio.

Lunedì Sunak ha respinto le ipotesi secondo cui il risultato elettorale era predeterminato, citando la sua resilienza nel riprendersi dalle battute d’arresto, inclusa la sua precedente sconfitta contro Liz Truss nella competizione interna per la leadership dei Tory.

Sunak è successivamente succeduta a Truss dopo la sua partenza dalla carica di primo ministro nell’ottobre 2022.

Sunak avrebbe potuto aspettare fino al gennaio 2025 per indire le elezioni generali, ma ha sorpreso anche i membri del suo stesso partito anticipando la data delle elezioni, citando una diminuzione dell’inflazione.

Alcune informazioni per questo rapporto provengono da Agence France-Presse e Reuters.

Ultime Notizie

Back to top button