Il primo ministro slovacco dice di perdonare il suo aggressore

Il primo ministro slovacco Robert Fico ha detto mercoledì che perdonerà l’uomo che ha tentato di assassinarlo il mese scorso dopo una riunione di gabinetto.

“Non provo alcun odio verso lo sconosciuto che mi ha sparato”, ha detto Fico in un video pubblicato su Facebook. “Lo perdono e gli permetto di capire cosa ha fatto e perché lo ha fatto nella sua testa.”

Il 59enne primo ministro è stato colpito all’addome il 15 maggio dopo che cinque colpi erano stati sparati davanti alla Casa della Cultura di Handlova, dove Fico si stava incontrando con i sostenitori.

È stato trasportato in elicottero a Banská Bystrica, capoluogo della regione, dove è stato sottoposto a diverse ore di intervento chirurgico.

I media slovacchi hanno identificato l’uomo armato accusato come il poeta 71enne Juraj Cintula. La polizia ha accusato Cintula di tentato omicidio il giorno dopo l’attacco.

Il primo ministro ha detto nel video che presto potrà tornare alle sue responsabilità alla fine di questo mese.

“Se tutto andrà come previsto, potrei gradualmente tornare al lavoro a cavallo tra giugno e luglio”, ha detto.

Alcune informazioni per questo rapporto sono state fornite dall’Agence France-Presse.

Ultime Notizie

Back to top button