Il prossimo pacchetto di sanzioni contro la Russia “arriverà presto”, afferma il tedesco Scholz

“Si tratta di come possiamo garantire che l’economia tedesca possa portare avanti le sue attività e allo stesso tempo garantire che le merci che vengono consegnate da qualche parte in Sud America, in un paese asiatico o in Africa, non finiscano in Russia in una via indiretta, dove non dovrebbero essere”, ha detto Scholz. “E questo deve essere fatto in modo che le aziende possano gestirlo”, ha aggiunto.

“E penso che ciò accadrà presto. È una questione pratica, non fondamentale”, ha detto Scholz.

Il leader tedesco ha anche ribattuto sui paragoni tra l’opposizione ungherese e quella tedesca, riferendosi all’abitudine di Budapest di bloccare i precedenti pacchetti di sanzioni.

“Sì, è una bella frase, ma è una totale assurdità”, ha detto Scholz, riferendosi all’etichetta “nuova Ungheria”. “Vogliamo trovare una soluzione”, ha detto.

La Germania “sta facendo il suo lavoro”, ha aggiunto, cioè “fare in modo che ci sia una soluzione che funzioni per l’economia, che puoi gestire se sei un’azienda, se vuoi vendere al mondo cose, beni e servizi e che allo stesso tempo soddisfa esattamente lo scopo che ci interessa.”

Ultime Notizie

Back to top button