Il rappresentante della Lega chieda scusa per insulti transfobici o si dimetta – Pd – Politica

Il Partito Democratico (Pd) di Milano, maggioranza di centrosinistra, ha chiesto mercoledì a un consigliere dell’opposizione di “chiedere scusa o dimettersi” dopo aver rivolto insulti transfobici durante una sessione del consiglio comunale di lunedì.


Samuele Piscina, segretario provinciale della Lega di destra, è finito nel mirino dopo aver affermato che “i transessuali sputano sangue infetto”.


“La nostra città non merita di essere amministrata, seppur all’opposizione, da qualcuno che pensa una cosa del genere, tanto meno lo afferma in consiglio comunale”, ha dichiarato in un comunicato il consigliere Pd e attivista Lgbtq+ Michele Albiani.


“Samuele Piscina dovrebbe scusarsi pubblicamente altrimenti chiederemo le sue dimissioni”, ha aggiunto.


“Intanto solidarietà e vicinanza assoluta vanno alle comunità insultate”, ha proseguito Albiani, aggiungendo che tali rilievi “dimostrano per l’ennesima volta l’arretratezza culturale e umana della Lega”.


“Utilizzare fake news, insultare persone già emarginate, per una propaganda truce è riprovevole e inaccettabile”, ha concluso.


Piscina ha fatto l’osservazione transfobica durante un dibattito sugli scontri di domenica tra manifestanti di sinistra e polizia nella zona di via Padova, che Albiani aveva definito un “modello di integrazione”.


“Considerare via Padova un modello di integrazione è una mistificazione aberrante della realtà”, ha detto Piscina.


“In via Mosso un’amministrazione di centrodestra guidata dalla Lega ha dovuto imporre ingiurie perché i transessuali sputavano sangue infetto contro la polizia. Ecco cosa stava succedendo. C’era spaccio di droga e prostituzione”, ha aggiunto, suscitando la reazione rabbiosa di Albiani. .


Nella foto: Samuele Piscina, segretario della Lega Milan.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button