Il Regno Unito può migliorare l'accordo “fallito” sulla Brexit, afferma Starmer

Belfast —

Il nuovo primo ministro britannico Keir Starmer ha promesso lunedì di garantire un accordo migliore con l'Unione europea sulle norme commerciali post-Brexit e di rinnovare “l'accordo fallito” firmato dall'ex premier Boris Johnson.

Intervenuto a Belfast dopo i colloqui con i leader dell'Irlanda del Nord, dove le regole commerciali post-Brexit hanno dominato la politica per anni, Starmer ha affermato che il suo nuovo governo dovrà prima attuare dei cambiamenti nell'ambito dell'accordo attuale per creare un clima di fiducia con l'Unione Europea.

“Riteniamo di poter ottenere un accordo migliore di quello fallito portato a casa da Boris Johnson e ci lavoreremo”, ha detto ai giornalisti Starmer, che ha ottenuto una vittoria schiacciante la scorsa settimana.

“Non saremo in grado di ottenere un rapporto migliore se non dimostreremo impegno nei confronti del rapporto stesso e degli accordi già stipulati”, ha aggiunto.

Il partito laburista ha escluso la possibilità di rientrare nel mercato unico o nell'unione doganale dell'UE, ma ha affermato che è possibile rimuovere alcune barriere commerciali con il blocco dei 27 paesi, da cui la Gran Bretagna ha lasciato nel 2020.

Il più grande partito filo-britannico dell'Irlanda del Nord ha posto fine al boicottaggio dell'assemblea devoluta dopo le modifiche alle norme commerciali ottenute dall'ex primo ministro Rishi Sunak a febbraio, ma da allora ha chiesto ulteriori cambiamenti.

Interrogato sulla prospettiva di un referendum sull'Irlanda unita dopo che il partito nazionalista irlandese Sinn Fein è diventato il partito più grande della provincia in parlamento, Starmer ha affermato che avrebbe “agito in conformità con l'Accordo del Venerdì Santo”, l'accordo di pace del 1998 che pose fine a tre decenni di violenza settaria.

In base all'accordo, il governo britannico può indire un referendum a propria discrezione se al ministro per l'Irlanda del Nord “sembra probabile” che la maggioranza sia favorevole alla rottura dei legami con Londra.

Starmer, che domenica ha visitato Edimburgo, proseguirà il suo tour post-elettorale nelle quattro nazioni del Regno Unito con una visita a Cardiff più tardi lunedì.

Ultime Notizie

Back to top button