Il serpente antico potrebbe essere stato lungo 15 metri e pesare 1.000 chili

WASHINGTON-

Un antico serpente gigante in India potrebbe essere stato più lungo di uno scuolabus e pesare una tonnellata, hanno riferito giovedì i ricercatori.

I fossili trovati vicino a una miniera di carbone hanno rivelato un serpente che si estendeva da 11 a 15 metri. È paragonabile al più grande serpente conosciuto, alto circa 13 metri, che un tempo viveva nell’attuale Colombia.

Il più grande serpente vivente oggi è il pitone reticolato asiatico, alto 10 metri.

Il colosso appena scoperto viveva 47 milioni di anni fa nelle paludose foreste sempreverdi dell’India occidentale. Avrebbe potuto pesare fino a 1.000 chilogrammi, hanno detto i ricercatori sulla rivista Scientific Reports.

Gli hanno dato il nome Vasuki indicus in onore di “il mitico re serpente Vasuki, che avvolge il collo della divinità indù Shiva”, ha detto Debajit Datta, coautore dello studio presso l’Indian Institute of Technology Roorkee.

Questo serpente mostruoso non era particolarmente veloce nel colpire.

“Considerando le sue grandi dimensioni, Vasuki era un predatore da imboscate che si muoveva lentamente e sottometteva la sua preda attraverso la costrizione”, ha detto Datta in una e-mail.

Frammenti della spina dorsale del serpente sono stati scoperti nel 2005 dal coautore Sunil Bajpai, con sede nello stesso istituto, vicino a Kutch, Gujarat, nell’India occidentale. I ricercatori hanno confrontato più di 20 vertebre fossili con scheletri di serpenti viventi per stimarne le dimensioni.

Anche se non è chiaro esattamente cosa mangiasse Vasuki, altri fossili trovati nelle vicinanze rivelano che il serpente viveva in aree paludose insieme a pesci gatto, tartarughe, coccodrilli e balene primitive, che potrebbero essere state le sue prede, ha detto Datta.

L’altro serpente gigante estinto, Titanoboa, è stato scoperto in Colombia e si stima che sia vissuto circa 60 milioni di anni fa.

Ciò che questi due mostruosi serpenti hanno in comune è che hanno vissuto durante periodi di climi globali eccezionalmente caldi, ha affermato Jason Head, un paleontologo dell’Università di Cambridge non coinvolto nello studio.

“Questi serpenti sono animali giganti a sangue freddo”, ha detto. “Un serpente richiede temperature più elevate” per crescere fino a raggiungere grandi dimensioni.

Quindi questo significa che il riscaldamento globale riporterà in vita serpenti di dimensioni mostruose?

In teoria, è possibile. Ma il clima si sta riscaldando troppo rapidamente perché i serpenti possano evolversi nuovamente fino a diventare giganti, ha detto.

Ultime Notizie

Back to top button