Cultura

Il sindaco Adams ama la vita notturna, in particolare 1 ristorante di proprietà dei criminali –

Il sindaco Adams, l’autodefinito “cool dude”, ama “La Movida”. Non è un segreto. Ha anche fatto una campagna sulla promessa di promuovere la vita notturna di New York. Ma sembra che abbia un serio favorito tra i suoi ritrovi. Secondo un giornalista del New York Times, solo a giugno è uscito 22 volte. Di questi, ha visitato lo stesso ristorante di lusso di Manhattan 14 volte. Lì, tiene il campo dietro un tramezzo di vetro smerigliato a un tavolo privato e il ristorante rimane aperto fino a quando non se ne va, a volte molto dopo l’orario di chiusura ufficiale.

L’Osteria La Baia è gestita dagli amici intimi di Adams, Robert e Zhan Petrosyants, fratelli gemelli le cui attività Adams ha sostenuto nonostante le precedenti condanne penali dei fratelli, i debiti fiscali in sospeso e una scia di problemi legali.

Al costoso La Baia, dove gli antipasti variano da circa $ 30 a più di $ 60, i giornalisti del Times non lo hanno mai visto pagare per i suoi pasti. In risposta alle richieste del Times, un portavoce ha affermato che il sindaco paga personalmente il conto al ristorante mensilmente. Ma il portavoce non ha fornito le ricevute e gli operatori del ristorante non hanno risposto alle e-mail alla ricerca di documenti a sostegno dell’affermazione del sindaco.

Se davvero il sindaco non fosse riuscito a pagare i pasti, avrebbe potuto violare le leggi etiche della città, hanno affermato i cani da guardia. Ai dipendenti pubblici è esplicitamente vietato accettare regali del valore di $ 50 o più da venditori cittadini. Sebbene questa regola non si applichi a La Baia e ai fratelli Petrosyants, il Consiglio comunale per i conflitti di interesse avvisa i funzionari pubblici che, per precauzione, non accettano doni di valore che vengono dati loro a causa delle loro posizioni.

Alzando ulteriormente le sopracciglia, anche se Adams a volte si descrive come vegano, è stato accolto da un cameriere che gli ha chiesto se avrà il “suo solito”, il branzino, che sarebbe una scelta sorprendente se fosse davvero vegano.

Mentre “tenere la corte” in un ristorante pubblico non è una violazione di alcuna regola per un pubblico ufficiale, è più una questione di chi e dove. Spicca la lealtà di Adams a La Baia, così come la sua storia di sostegno alle attività gestite dai fratelli, che si sono dichiarati colpevoli di accuse di reato nel 2014 dopo essere stati accusati di riciclaggio di denaro. Hanno anche una lunga storia di fatture e cause legali non pagate.

I fratelli quarantenni, che in precedenza avevano gestito attività commerciali a Brooklyn, hanno lanciato il loro ristorante a Manhattan poche settimane dopo l’elezione del sindaco. Le frequenti apparizioni di Adams e la promozione del ristorante hanno rafforzato la sua reputazione nelle colonne della vita notturna e sui social media, senza dubbio aggiungendo anche ai loro profitti. Dopo aver cenato all’inaugurazione di La Baia a novembre, Adams ha fatto di tutto per elogiare generosamente il ristorante a un giornalista del New York Post. “È un ottimo ristorante”, ha detto al giornalista.

Ultime Notizie

Back to top button