Il sindaco Adams e il governatore Hochul lanciano il più grande progetto eolico offshore di New York

Il governatore Kathy Hochul e il sindaco Eric Adams, insieme al presidente statunitense di Equinor Wind Molly Morris, hanno annunciato l’inaugurazione del più grande porto eolico offshore dedicato della nazione presso il South Brooklyn Marine Terminal (SBMT). Questo progetto di trasformazione mira a spingere lo Stato verso i suoi ambiziosi obiettivi climatici, ringiovanendo allo stesso tempo il lungomare di Brooklyn e creando significative opportunità economiche.

L’SBMT fungerà da hub centrale per il progetto Empire Wind 1, fornendo 810 megawatt di elettricità rinnovabile a New York, sufficienti ad alimentare quasi 500.000 case a Brooklyn. La fase di costruzione è destinata a generare oltre 1.000 posti di lavoro sindacali, rafforzando l’economia locale e sostenendo l’obiettivo statale del Climate Leadership and Community Protection Act (CLCPA) di sviluppare 9.000 megawatt di energia eolica offshore entro il 2035.

Il governatore Hochul ha sottolineato il duplice impatto del progetto sullo sviluppo sostenibile e sulla rivitalizzazione economica. “Con l’inaugurazione del South Brooklyn Marine Terminal, New York sta alimentando la riqualificazione del litorale di Brooklyn, apportando importanti investimenti alle nostre comunità, creando posti di lavoro ben retribuiti e costruendo il modello per l’industria eolica offshore che il resto della nazione può segui”, disse.

Il sindaco Adams ha fatto eco a questi sentimenti, sottolineando il ruolo dell’iniziativa nel raggiungimento degli obiettivi climatici della città. “Oggi stiamo potenziando l’economia basata sull’energia pulita di New York e creando più di 1.000 posti di lavoro sindacalizzati per i newyorkesi della classe operaia. Questo progetto ridurrà in modo significativo la nostra impronta di carbonio e garantirà che la nostra città raggiunga i nostri obiettivi climatici di elettricità pulita al 100% entro il 2040 e neutralità del carbonio entro il 2050”, ha osservato Adams.

L’SBMT, un sito di 73 acri, è destinato a diventare una struttura all’avanguardia per le operazioni eoliche offshore, inclusa una sottostazione onshore che collegherà le turbine eoliche offshore alla rete elettrica di New York City presso la sottostazione di Gowanus. Il completamento della costruzione di SBMT è previsto entro la fine del 2026, posizionando il terminale come attore fondamentale nel panorama energetico verde dello stato.

La Presidente e CEO della NYSERDA Doreen M. Harris ha sottolineato l’importanza del progetto nella transizione verso l’energia rinnovabile, affermando: “La modernizzazione e l’espansione del South Brooklyn Marine Terminal rappresentano un punto di svolta per l’industria eolica offshore, non solo a New York, ma in gli Stati Uniti”

La collaborazione tra funzionari statali e cittadini, Equinor e le parti interessate della comunità sottolinea un impegno unificato per lo sviluppo dell’energia eolica offshore, con la visione di rendere New York un leader nazionale in questo fiorente settore. Man mano che il progetto avanza, promette di creare migliaia di posti di lavoro, promuovere la crescita economica locale e fornire un modello solido per lo sviluppo sostenibile.

Ultime Notizie

Back to top button