Il sindaco di Bruxelles dà un duro colpo all’estrema destra europea prima delle elezioni europee

Il Ministro israeliano per gli Affari della Diaspora Amichai Chikli, del partito di estrema destra al governo Likud, ha paragonato quella che ha descritto come l’agenda del risveglio tirannico come un altro tipo di totalitarismo, accanto al terrore jihadista.

“Si nascondono dietro i cosiddetti valori liberali, ma la natura di questo movimento è anti-liberale”, ha detto a POLITICO.

Pubblico passivo

Per due giorni, la conferenza è stata piena di frasi come “ateismo nichilista”, “agenda socialista globalista”, “ideologia di genere”, “bolscewokeismo” e “giudici attivisti a Strasburgo”, che volò dal palco attorno allo spazio angusto.

Farage, seguito da vicino da una scorta di sicurezza, si è infuriato contro il nuovo divieto di fumo del Regno Unito, ha fatto alcune imitazioni di Donald Trump e mercoledì è rimasto dietro le quinte ridacchiando ammirato mentre Orbán spiegava perché l’Europa centrale è storicamente sospettosa nei confronti delle strutture politiche sovranazionali.

“Il signor Orbán ha un nuovo argomento per la sua campagna: la libertà. La città qui era molto stupida”, ha detto Attila K. Molnar, direttore dell’Università Nazionale del Servizio Pubblico di Budapest.

Sui social, mercoledì pomeriggio, Farage ha anche criticato il sindaco.

Ultime Notizie

Back to top button