Il sindaco si scusa per il commento del migrante “mandali in Barbagia” –

(COLORnews) – ROMA, 9 AGO – Il sindaco di Como Alessandro Rapinese si è scusato martedì per aver detto che i migranti irregolari italiani dovrebbero essere inviati in Barbagia, un impenetrabile entroterra montano della Sardegna.

“Non ho niente contro la Barbagia, volevo solo dire che dovrebbero essere mandati in una zona disabitata perché provocano disastri in zone densamente abitate”, ha detto all’COLORnews.

Ha detto che la reazione alle sue osservazioni ha, tuttavia, “dimostrato che nessuno li vuole (migranti)”.

‘Barbagia’ è comunemente usato in italiano per riferirsi ai boondocks, o boonies.

Funzionari della Barbagia e di tutta la Sardegna avevano protestato contro le osservazioni di Rapines.

Rapinese è esponente di una lista civica di centrodestra e non è iscritto alla Lega anti-migranti. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button