Cronaca

Il truffatore del vino in una truffa fiscale da 38 milioni di sterline ha scontato meno di quattro anni in carcere italiano dopo essere fuggito dal Regno Unito

Truffatore del vino, 62 anni, che ha scontato meno di quattro anni in carcere italiano dopo essere fuggito dal Regno Unito ha guadagnato oltre 38 milioni di sterline in una truffa fiscale, udienze del tribunale

  • Livio Mazzarello ha saltato la cauzione pochi giorni prima di essere condannato per frode fiscale di 38 milioni di sterline
  • Era il frontman di un complotto per eludere le accise sulle bottiglie di vino importate
  • Il 62enne è stato incarcerato all’estero dopo essere stato trovato dalle autorità in Italia
  • Ma ha scontato solo quattro anni dietro le sbarre prima di essere rilasciato nel giugno dello scorso anno

Un truffatore del vino che ha scontato meno di quattro anni in una prigione italiana dopo essere fuggito dal Regno Unito ha guadagnato più di 38 milioni di sterline in una truffa fiscale, ha sentito un tribunale.

Livio Mazzarello aveva saltato la cauzione giorni prima di essere dichiarato colpevole di aver promosso un piano per eludere le accise sul vino importato nel paese dall’Europa.

Il 62enne aveva inviato un’e-mail indirizzata al “giudice più illustre” al processo a Old Bailey, sostenendo di dover tornare in Italia per vedere sua madre.

È stato ritenuto colpevole di evasione fraudolenta del dovere, evasione fraudolenta dell’IVA e riciclaggio di denaro e nel luglio 2017 è stato condannato a 14 anni in sua assenza.

Un tribunale ha sentito che le autorità italiane hanno assunto l’esecuzione della sua condanna e l’hanno ridotta a otto anni.

È uscito dal carcere di Genova nel giugno 2021 dopo aver scontato meno di quattro anni di carcere.

Livio Mazzarello, nella foto qui fuori dall'Old Bailey nel 2017, è stato il frontman di una massiccia truffa fiscale da 38 milioni di sterline

Livio Mazzarello, nella foto qui fuori dall’Old Bailey nel 2017, è stato il frontman di una massiccia truffa fiscale da 38 milioni di sterline

Ha evitato di pagare l'accisa sull'importazione di milioni di bottiglie di vino dall'Europa in un periodo di cinque anni

Ha evitato di pagare l’accisa sull’importazione di milioni di bottiglie di vino dall’Europa in un periodo di cinque anni

Ora deve affrontare un’udienza di confisca, in cui le autorità britanniche cercheranno di recuperare quanto più denaro possibile dopo aver evitato milioni di accise per quasi cinque anni.

Tra il 2008 e il 2013 è stato coinvolto nella copertura dell’importazione di milioni di bottiglie di vino dall’Europa.

Mazzarello ha evitato di pagare l’IVA su “scala industriale” vendendo casse sottobanco in contanti presso The Italian Wine Company con sede a Neasden, a nord-ovest di Londra.

La frode ha consentito a Italian Wine Company di evitare di pagare sia accise che IVA nel Regno Unito sul vino venduto a negozi come Star e Bestbuy.

La perdita totale contro HMRC tra giugno 2008 e marzo 2013 è stata di £ 46.579.257,32.

Ha vissuto in licenza in Italia, in una serie di condizioni, tra cui non viaggiare senza il permesso di un “giudice di sorveglianza della sentenza”.

La corte ha anche sentito che non c’erano “mandati in sospeso” per l’arresto di Mazzarello nel Regno Unito.

Nell’ambito di un’udienza di confisca oggi, il giudice Philip Katz, QC, ha stabilito che la “cifra di beneficio totale” che il truffatore ha guadagnato dal suo reato è di £ 38.725.148,30.

Il pubblico ministero David Hughes inizialmente ha sostenuto che Mazzarello aveva guadagnato £ 40.059.615,75.

La frode ha consentito a Italian Wine Company di evitare di pagare sia accise che IVA nel Regno Unito sul vino venduto a negozi come Star e Bestbuy

La frode ha consentito a Italian Wine Company di evitare di pagare sia accise che IVA nel Regno Unito sul vino venduto a negozi come Star e Bestbuy

Ha trascorso meno di quattro anni in un carcere italiano dopo che le autorità del Paese mediterraneo sono subentrate nell'esecuzione della sua condanna

Ha trascorso meno di quattro anni in un carcere italiano dopo che le autorità del Paese mediterraneo sono subentrate nell’esecuzione della sua condanna

Jonathan Ashley-Norman, QC, in difesa, ha argomentato con successo contro alcune delle somme che costituivano quella cifra originale.

Il 62enne avrebbe dovuto presentarsi all’Old Bailey tramite collegamento video da un tribunale italiano, ma era assente.

Il sig. Ashley-Norman ha spiegato che il suo cliente aveva telefonato ai suoi avvocati italiani solo per sentire un messaggio registrato che gli diceva che erano in vacanza fino al 24 agosto.

Secondo la legge italiana, nessun cittadino residente in Italia può testimoniare davanti a un tribunale straniero a meno che non lo faccia davanti a un giudice locale.

Il giudice Katz ha aggiornato l’udienza a domani durante la quale Mazzarello contatterà il suo avvocato per cercare di concordare una soluzione.

Mazzarello, ex Cricklewood, a nord-ovest di Londra, è stato condannato per evasione fraudolenta del dovere, un conteggio di evasione fraudolenta dell’IVA e un conteggio di riciclaggio di denaro.

Ultime Notizie

Back to top button