In che modo il calore uccide? Confonde il tuo cervello, sovraccarica il tuo cuore, spegne i tuoi organi

Mentre la temperatura e l’umidità aumentano alle stelle, ciò che accade all’interno del corpo umano può diventare una battaglia di vita o di morte decisa da pochi gradi.

Il punto critico di pericolo all’aperto per malattie e morte a causa del caldo incessante è di diversi gradi inferiore a quanto pensavano un tempo gli esperti, affermano i ricercatori che mettono le persone in scatole calde per vedere cosa succede loro.

Con gran parte degli Stati Uniti, del Messico, dell’India e del Medio Oriente che soffrono di ondate di caldo torrido, aggravate dai cambiamenti climatici causati dall’uomo, diversi medici, fisiologi e altri esperti hanno spiegato all’Associated Press cosa succede al corpo umano con tale caldo.

Temperatura corporea chiave

La temperatura interna a riposo del corpo è in genere di circa 98,6 gradi Fahrenheit (37 gradi Celsius).

Mancano solo 7 gradi (4 gradi Celsius) a una catastrofe sotto forma di colpo di calore, ha affermato Ollie Jay, professore di calore e salute all’Università di Sydney in Australia, dove gestisce il laboratorio di termoergonomia.

Il dottor Neil Gandhi, direttore della medicina d’urgenza allo Houston Methodist Hospital, ha detto che durante le ondate di caldo chiunque arrivi con una febbre pari o superiore a 102 e nessuna chiara fonte di infezione verrà esaminato per esaurimento da calore o colpo di calore più grave.

“Normalmente vedremo temperature interne superiori a 104, 105 gradi durante alcuni episodi di caldo”, ha detto Gandhi. Un altro grado o tre e un paziente del genere è ad alto rischio di morte, ha detto.

Come il calore uccide

Il calore uccide in tre modi principali, ha detto Jay. Il solito primo sospettato è il colpo di calore: aumenti critici della temperatura corporea che causano il collasso degli organi.

Quando la temperatura interna del corpo diventa troppo calda, il corpo reindirizza il flusso sanguigno verso la pelle per raffreddarsi, ha detto Jay. Ma ciò devia il sangue e l’ossigeno lontano dallo stomaco e dall’intestino e può consentire alle tossine normalmente confinate nell’area intestinale di entrare in circolazione.

“Ciò innesca una cascata di effetti”, ha detto Jay. “Coaguli attorno al corpo e insufficienza multiorgano e, infine, la morte.”

Persone sedute davanti a un ventilatore da tavolo per rinfrescarsi in un caldo pomeriggio estivo a Varanasi, India, 29 maggio 2024.

Ma il killer più grande durante il caldo è lo sforzo sul cuore, soprattutto per le persone che hanno malattie cardiovascolari, ha detto Jay.

Si inizia di nuovo con il sangue che scorre verso la pelle per aiutare a disperdere il calore interno. Ciò provoca un abbassamento della pressione sanguigna. Il cuore risponde cercando di pompare più sangue per impedirti di svenire.

“Stai chiedendo al cuore di fare molto più lavoro di quello che normalmente deve fare”, ha detto Jay. Per un cardiopatico “è come correre verso un autobus con un malfunzionamento [hamstring]. Qualcosa darà.”

Il terzo modo principale è la pericolosa disidratazione. Quando le persone sudano, perdono liquidi a un punto che può mettere a dura prova i reni, ha detto Jay.

Molte persone potrebbero non rendersi conto del pericolo, ha detto Gandhi di Houston.

La disidratazione può progredire fino allo shock, causando il collasso degli organi per mancanza di sangue, ossigeno e sostanze nutritive, portando a convulsioni e morte, ha affermato la dottoressa Renee Salas, professoressa di sanità pubblica dell’Università di Harvard e medico del pronto soccorso del Massachusetts General Hospital.

“La disidratazione può essere molto pericolosa e persino mortale per tutti se diventa abbastanza grave, ma è particolarmente pericolosa per chi soffre di patologie e assume determinati farmaci”, ha detto Salas.

La disidratazione riduce anche il flusso sanguigno e amplifica i problemi cardiaci, ha detto Jay.

Attaccare il cervello

Il calore colpisce anche il cervello. Può causare confusione o difficoltà a pensare in una persona, hanno detto diversi medici.

“Uno dei primi sintomi che ti mettono nei guai con il caldo è se ti senti confuso”, ha detto Kris Ebi, professore di salute pubblica e clima dell’Università di Washington. Questo è un sintomo di scarso aiuto perché la persona che soffre di caldo difficilmente lo riconoscerà, ha detto. E diventa un problema più grande man mano che le persone invecchiano.

Una delle definizioni classiche di colpo di calore è una temperatura corporea interna di 104 gradi “unita a disfunzione cognitiva”, ha affermato il professore di fisiologia della Pennsylvania State University W. Larry Kenney.

L’umidità è importante

Alcuni scienziati utilizzano una complicata misurazione della temperatura esterna chiamata temperatura del globo umido, che tiene conto dell’umidità, della radiazione solare e del vento.

In passato, si pensava che una lettura del bulbo umido di 35 gradi Celsius (95 Fahrenheit) fosse il punto in cui il corpo iniziava ad avere problemi, ha detto Kenney, che gestisce anche un laboratorio hot box e ha eseguito quasi 600 test con volontari.

I suoi test mostrano che il punto di pericolo del bulbo umido è più vicino a 30,5 gradi Celsius (87 Fahrenheit). Questa è una figura che ha cominciato ad apparire in Medio Oriente, ha detto.

E questo è solo per i giovani sani. Per le persone anziane, il punto di pericolo è una temperatura a bulbo umido di 28 gradi Celsius (82 Fahrenheit), ha detto.

FILE – Una donna anziana che soffre di un disturbo legato al caldo viene portata in un ospedale distrettuale governativo a Ballia, nello stato dell’Uttar Pradesh, in India, il 20 giugno 2023.

“Le ondate di caldo umido uccidono molte più persone delle ondate di caldo secco”, ha detto Kenney.

Quando Kenney ha testato giovani e anziani in condizioni di caldo secco, i giovani volontari potevano funzionare fino a 52 gradi Celsius (125,6 gradi), mentre gli anziani dovevano fermarsi a 43 gradi Celsius (109,4). Con un’umidità elevata o moderata, le persone non potrebbero sopravvivere a una temperatura altrettanto elevata, ha detto.

“L’umidità influisce sulla capacità del sudore di evaporare”, ha detto Jay.

Affrettarsi per rendere i pazienti cool

Il colpo di calore è un’emergenza e gli operatori sanitari cercano di raffreddare una vittima entro 30 minuti, ha detto Salas.

Il modo migliore: immersione in acqua fredda. Fondamentalmente, “li lasci cadere in un secchio d’acqua”, ha detto Salas.

Ma quelli non sono sempre in giro. Quindi, i pronto soccorso pompano i pazienti con liquidi freddi per via endovenosa, li spruzzano con nebulizzatori, mettono impacchi di ghiaccio sotto le ascelle e l’inguine e li posizionano su un tappetino refrigerante con acqua fredda che scorre al suo interno.

A volte non funziona.

“Lo chiamiamo il killer silenzioso perché non è questo tipo di evento visivamente drammatico”, ha detto Jay. “È insidioso. È nascosto.”

Ultime Notizie

Back to top button