In che modo il tweet e la sospensione del conduttore della BBC hanno ribaltato il fine settimana sportivo del Regno Unito

Londra —

La copertura sportiva della BBC è stata colpita da un secondo giorno di gravi interruzioni domenica, poiché dozzine di membri del personale si sono rifiutati di lavorare in solidarietà con il principale conduttore di calcio Gary Lineker, che è stato sospeso dall’emittente dopo aver twittato critiche alla politica di asilo del governo britannico.

La società di stampa è scossa dalle enormi ricadute e si interroga sulla sua imparzialità dopo aver sospeso venerdì Lineker, uno dei giocatori più lodati del calcio inglese e il presentatore più pagato della società, dopo aver paragonato il linguaggio del governo conservatore sui migranti a quello usato nella Germania nazista .

Si riferiva ai piani del governo per impedire ai migranti di arrivare su piccole imbarcazioni sulle coste del Regno Unito, introducendo nuove e severe leggi che detenerebbero i richiedenti asilo, li espellerebbero e vieterebbero loro di rientrare nel Regno Unito.

L’immigrazione e la “ripresa del controllo” dei confini della Gran Bretagna è stata una questione scottante nel Regno Unito da quando gli elettori hanno sostenuto l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Come i suoi predecessori negli ultimi anni, il primo ministro Rishi Sunak ha fatto dell’arresto delle traversate dei migranti della Manica una delle sue massime priorità. Ma i suoi ultimi piani hanno suscitato una rapida condanna da parte dell’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati e di molti gruppi per i diritti, che definiscono le politiche immorali e impraticabili.

Sta aumentando la pressione sulla BBC per risolvere la crisi, con crescenti richieste ai suoi capi di dimettersi per le accuse di parzialità politica e per sopprimere la libertà di parola.

La controversia ha avuto un impatto sui programmi sportivi della BBC, con dozzine di presentatori sportivi e giornalisti che hanno lasciato il lavoro sabato e domenica a sostegno di Lineker.

Uno sguardo a chi è Lineker, al dibattito che circonda i suoi commenti e come ha influenzato la BBC:

Chi è Lineker e cosa ha detto?

Lineker, 62 anni, è una delle figure mediatiche più influenti della Gran Bretagna ed è stato pagato 1,6 milioni di dollari dalla BBC l’anno scorso.

Uno dei più grandi attaccanti inglesi con 48 gol in 80 presenze in nazionale, era un nome familiare in Gran Bretagna anche prima di diventare il principale presentatore dello spettacolo calcistico “Match of the Day” nel 1999.

In un post martedì ai suoi 8,7 milioni di follower su Twitter, Lineker ha descritto il nuovo piano del governo per trattenere e deportare i migranti che arrivano in barca come “una politica incommensurabilmente crudele diretta alle persone più vulnerabili in un linguaggio non dissimile da quello usato dalla Germania in gli anni ’30”.

Come hanno reagito la BBC e altri?

La BBC – che ha coperto in modo prominente la controversia su Lineker – ha detto che il presentatore ha violato le sue linee guida sui social media e ha detto che doveva fare un passo indietro dalla presentazione di “Match of the Day”.

Mentre allo staff delle notizie della BBC è vietato esprimere opinioni politiche, Linker è un libero professionista che non lavora nelle notizie o nell’attualità. Tuttavia, nelle linee guida aggiornate nel 2020, la BBC ha affermato che i presentatori con un “profilo pubblico significativo” avevano la responsabilità di evitare di prendere posizione su questioni politiche di partito o controversie politiche.

Il governo ha definito offensivo e inaccettabile il paragone nazista di Lineker, e alcuni legislatori hanno affermato che dovrebbe essere licenziato.

In un’intervista alla BBC, il direttore generale dell’emittente Tim Davie ha respinto categoricamente il suggerimento che Lineker fosse sospeso a causa delle pressioni del Partito conservatore al governo.

Molti di coloro che hanno sostenuto Lineker hanno affermato che aveva il diritto di esprimere la sua opinione online.

“Non vedo perché chiedere a qualcuno di fare un passo indietro per averlo detto”, ha detto l’allenatore del Liverpool Jurgen Klopp, noto per essere schietto sull’attualità. “Se ho capito bene, è un messaggio, un’opinione sui diritti umani e dovrebbe essere possibile dirlo”.

Altri affermano che le regole di imparzialità della società sembrano confuse, sottolineando che Lineker non ha affrontato la disciplina quando ha criticato il record dei diritti del governo del Qatar durante la Coppa del Mondo dello scorso anno.

“Sembra che vogliano scegliere quando vogliono essere parziali, criticare gli altri o criticare altri paesi o altri partiti politici o altre religioni sembra andare bene”, ha detto a Sky News l’ex calciatore inglese John Barnes.

Come è stata colpita la BBC?

La BBC di 100 anni è sotto esame soprattutto perché è una società pubblica – è per lo più finanziata da un canone pagato da tutte le famiglie con una televisione – e dovrebbe essere indipendente.

La neutralità dell’emittente è stata oggetto di recente esame per le rivelazioni secondo cui il suo presidente, Richard Sharp, un donatore del partito conservatore, ha contribuito a organizzare un prestito per l’allora primo ministro Boris Johnson nel 2021, settimane prima che fosse nominato alla BBC su raccomandazione del governo.

Più immediatamente, la decisione di sospendere Lineker ha innescato uno sciopero di massa di presentatori sportivi e giornalisti della BBC in solidarietà con il loro collega.

Sabato, diversi spettacoli di calcio diurni sono stati ritirati all’ultimo minuto e “Match of the Day”, considerato una sorta di istituzione britannica dagli anni ’60, è andato in onda senza commenti e presentava solo filmati abbreviati. Di solito dura circa un’ora e mezza, la “partita del giorno” di sabato è andata in onda solo per 20 minuti.

La copertura di domenica della Women’s Super League è andata in onda senza commenti da parte dei presentatori regolari della BBC e anche “Match of the Day 2” avrebbe dovuto svolgersi in un formato ridotto.

Davie si è scusato per l’interruzione e ha detto che i capi “stanno lavorando molto duramente per risolvere la situazione e assicurarsi che l’output venga rimesso in onda”.

Ultime Notizie

Back to top button