In Colombia, il legname abbattuto illegalmente viene riutilizzato per aiutare le api

Socorro, Colombia —

Nel nord-est della Colombia, la polizia sorveglia magazzini colmi di legname confiscato con un nuovo nobile destino: trasformarlo in case per le api assediate dai pesticidi e dai cambiamenti climatici.

Il legno raccolto illegalmente viene utilizzato nell’iniziativa “Timber Returns Home” del dipartimento di Santander, che dal 2021 costruisce arnie per ospitare i piccoli impollinatori così fondamentali per la sopravvivenza umana.

Finora, secondo l’autorità ambientale di Santander, il progetto ha visto circa 200 metri cubi di legno trasformati in 1.000 alveari, con altri 10.000 previsti per la fase successiva.

In precedenza, il legname confiscato veniva trasformato in segatura, donato ai comuni per progetti… e talvolta lasciato semplicemente a marcire.

Ora viene riproposto per contribuire ad affrontare il “problema estremamente serio” della possibile estinzione delle api, ha affermato il biologo German Perilla, direttore della Honey Bee Impact Foundation.

Circa tre quarti delle colture che producono frutti o semi per il consumo umano dipendono dall’impollinazione, ma l’ONU ha avvertito che il 40% degli impollinatori invertebrati – in particolare api e farfalle – rischiano l’estinzione globale.

“La minaccia principale è che rimarremo senza alberi e non ci saranno fiori, perché senza fiori non ci sono api, senza api non ci sono esseri umani, e resteremo senza cibo”, ha detto l’apicoltore Maria Acevedo, una delle i beneficiari del progetto.

Solo nel 2023, ha detto all’AFP, ha perso più della metà dei suoi alveari. Lei incolpa i pesticidi utilizzati nella vicina produzione di colture come il caffè.

Minacce multiple

Secondo i dati ufficiali, ogni anno in Colombia muoiono circa 3.000 alveari, ciascuno dei quali può ospitare circa 50.000 api. Test di laboratorio hanno trovato tracce dell’insetticida fipronil nella maggior parte degli insetti morti.

La Colombia ha emesso un divieto sul fipronil – già vietato in Europa e limitato negli Stati Uniti e in Cina – a partire da febbraio 2024.

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, temperature più elevate, siccità, inondazioni e altri eventi estremi causati dai cambiamenti climatici riducono i fiori contenenti nettare di cui si nutrono le api, e gli studi hanno anche collegato l’infertilità delle api allo stress da caldo.

Ogni anno a Santander l’autorità ambientale di Santander sequestra circa 1.000 metri cubi di legname tagliato illegalmente durante le operazioni anti-tratta.

Nel 2022 il Paese ha perso 123.517 ettari di alberi, principalmente in Amazzonia, la foresta pluviale più grande del mondo.

Secondo il Ministero dell’Ambiente, quasi la metà di tutto il legname commercializzato in Colombia è di origine illegale.

Ultime Notizie

Back to top button