Incendio in Grecia fuori Atene alimentato da forti venti

ATENE —

Mercoledì vigili del fuoco e aerei greci hanno domato un incendio nella città di Koropi, 30 chilometri a sud di Atene, mentre forti venti alimentavano le fiamme e costringevano i residenti a fuggire dalle loro case e dalle loro attività.

Il traffico è stato sospeso lungo l’autostrada principale che collega Koropi alla periferia di Atene. Un impianto di stoccaggio era in fiamme e le fiamme si sono insinuate nel bacino di carenaggio di una barca e attraverso campi di erba secca e ulivi, hanno mostrato le immagini della TV locale.

Non ci sono notizie di morti o feriti, ha detto a Reuters un funzionario dei vigili del fuoco. La protezione civile e le autorità hanno evacuato due villaggi vicini.

“Oggi è una giornata molto difficile. Ogni 10 minuti scoppia un nuovo incendio”, ha detto in un messaggio televisivo il portavoce dei vigili del fuoco Vassilis Vathrakogiannis.

Un veicolo danneggiato viene visto in un’area bruciata durante un incendio, a Kitsi, vicino alla città di Koropi, in Grecia, il 19 giugno 2024.

Gli incendi sono comuni nella nazione mediterranea, ma sono diventati più devastanti poiché le estati sono diventate più calde e secche, cosa che gli scienziati collegano al cambiamento climatico.

Martedì sono scoppiati più di 40 incendi in tutto il Paese, hanno riferito i vigili del fuoco.

Non è stato immediatamente chiaro cosa abbia causato l’incendio di mercoledì. Sul posto sono stati inviati quattro aerei dei vigili del fuoco, sei elicotteri, dozzine di mezzi dei vigili del fuoco e più di 50 vigili del fuoco, ha detto il funzionario dei vigili del fuoco.

Gran parte dell’area di Atene non piove da settimane, lasciando vaste aree completamente asciutte. Volontari e vigili del fuoco professionisti hanno trascinato tubi su campi anneriti a una temperatura di 35 gradi Celsius (95 ° F). Il fumo riempiva il cielo ed era spinto lateralmente da forti raffiche di vento.

“Ho salvato la mia casa all’ultimo momento. È successo tutto così in fretta”, ha detto al canale televisivo locale Skai un residente la cui faccia era annerita dal fumo.

Dopo che gli incendi boschivi dello scorso anno hanno costretto 19.000 persone a fuggire dall’isola di Rodi e ne hanno uccise 20 nel nord della terraferma, quest’anno la Grecia ha intensificato i preparativi assumendo più personale e aumentando la formazione.

Ultime Notizie

Back to top button