Cultura

JAS, la Startup italiana che porta cocktail ready-made ovunque tu sia –

L’Italia non è nota per essere tra le nazioni più alcoliche, ma nonostante ciò ha una forte tradizione quando si tratta di creare bevande alcoliche.

Campari, Martini, Prosecco, Limoncello, Amaretto e Chianti sono solo alcuni esempi. Così JAS, che sta per Juicy and Sparkling, ha preparato una gamma di cocktail pronti da bere che consentono di vivere questa esperienza autentica praticamente ovunque: a una festa in casa, a un barbecue, su una barca. Per dare a tutti la possibilità di bere il drink perfetto, pur non avendo a disposizione le capacità di un barista, ha preparato una gamma di cocktail pronti da bere che permettono di vivere questa esperienza ovunque: a una festa in casa, a un barbecue, o su una barca.

I cocktail arrivano in scatole che vengono riposte in frigorifero e tirate fuori all’inizio della festa. Metti dentro dei cubetti di ghiaccio e sei pronto per partire. Un fusto da tre litri, sufficiente per 20 cocktail, costa poco meno di 50 euro. Meno di 2,50 euro a bevanda: un ottimo rapporto qualità-prezzo, questo è solo uno dei pregi della gamma.

Gianluca Sanzi – ANSA

I fondatori Gianluca Sanzi, chimico e imprenditore, e il bartender Pino Mondello hanno scelto per la loro startup cocktail particolari che permettono ai clienti di allontanarsi dalle solite miscele.

Gli ingredienti sono biologici, con succhi di varietà coltivate da piccoli agricoltori. Il Tintoretto JAS, ad esempio, è prodotto con melograno biologico del Salento, nel sud Italia. Il Puccini è prodotto con mandarini Tardivo di Ciaculli biologici, e l’Hugo, aperitivo della provincia di Bolzano, utilizza uno sciroppo di fiori di sambuco selvatico.

“La nostra filosofia è semplice”, dice Mondello, “Le ricette dovrebbero avere un’etichetta il più corta possibile, con solo ingredienti biologici o selvatici. Non aggiungiamo zucchero né conservanti e non utilizziamo additivi, aromi o coloranti”.

Hugo, JAS-ANSA

Per Sanzi e Mondello la genuinità degli ingredienti è così importante che hanno smesso di fare il loro mix di Melampo perché i lamponi delle Dolomiti di Brenta sono ormai fuori stagione. JAS ha in programma due nuovi cocktail tipici della tradizione italiana: il Bellini e il Rossini, rispettivamente a base di pesche e fragole.

L’impresa collabora con il famoso jazz club Alexanderplatz di Roma (JAS meets jazz) con uno stand che aprirà il prossimo 2 agosto nell’area del Colosseo nell’ambito del festival estivo Estate Romana della capitale.
Sanzi e Mondello, infatti, vogliono puntare su una gamma di cocktail con una gradazione alcolica relativamente bassa: l’idea è che le persone si godano i sapori e si divertano, non per ubriacarsi.

Per vivere al meglio una frizzante estate italiana.

Ultime Notizie

Back to top button