Cronaca

Kylie Jenner si difende dalle accuse di non aver seguito i protocolli sanitari adeguati

Kylie Jenner si è difesa dalle accuse di non aver seguito i protocolli sanitari adeguati mentre visitava un laboratorio a Milano per la sua collezione di trucchi.

Jenner, 24 anni, ha risposto in modo specifico a Kevin James Bennett, un truccatore vincitore di un Emmy Award che ha chiamato Kylie su Instagram dopo aver pubblicato le foto del laboratorio mercoledì.

Jenner ha insistito che la foto che ha pubblicato non fosse stata effettivamente scattata in un impianto di produzione e ha insistito sul fatto che “non avrebbe mai” aggirato i protocolli sanitari.

'Non ignorerei mai i protocolli sanitari': Kylie Jenner si è difesa dalle accuse di non aver seguito i protocolli sanitari adeguati mentre visitava un laboratorio a Milano per la sua collezione di trucchi

‘Non ignorerei mai i protocolli sanitari’: Kylie Jenner si è difesa dalle accuse di non aver seguito i protocolli sanitari adeguati mentre visitava un laboratorio a Milano per la sua collezione di trucchi

La star del reality ha risposto a Kyle nella sezione commenti del suo post, scrivendo: ‘Kevin – questa foto non è stata scattata in un impianto di produzione. non ignorerei mai i protocolli sanitari e nemmeno qualsiasi altra celebrità o proprietario di un marchio di bellezza. è del tutto inaccettabile sono d’accordo

‘questo è un piccolo spazio personale che crea i miei campioni divertenti e scatta foto per contenuti che non si avvicinano nemmeno alla produzione di massa. nessuno mette a rischio i clienti! vergogna a te Kevin per aver diffuso informazioni false!!!!’

Ne è seguito un avanti e indietro tra i due quando Kyle ha accusato Jenner di “gaslighting” i suoi seguaci.

‘Quindi eri in piedi su una piattaforma, guardando in un costoso bollitore per omogeneizzare che aveva lavorato almeno 50 litri di un prodotto per la carnagione (il prodotto che copre ancora le palette di miscelazione) senza DPI o i capelli raccolti, indossando un camice da laboratorio @weareregi? Ma questo non è un impianto di produzione di cosmetici? È uno spazio personale? Wow, c’è un serio gaslighting in corso qui’, ha risposto.

‘mi vergogno? NO, vergognati per te o per chiunque si prenda cura dei tuoi social media per aver tentato di indurre tutti a pensare che io sia l’unico da incolpare. Assumiti la responsabilità del tuo errore e vai avanti”, ha scritto in un commento separato.

Kylie ha risposto ancora una volta, questa volta insistendo sul fatto che avrebbe dovuto cambiare il nome del suo cane Kevin a causa dell’alterco.

‘Oh eri lì Kevin? ugh ora devo cambiare il nome del mio cane”, ha aggiunto.

‘Mi mentirai sul serio e poi mi trollerai? Wow,’ ha pubblicato.

Bennett, una truccatrice e professionista cosmetica vincitrice di un Emmy, ha pubblicato una critica alle immagini che ha pubblicato mercoledì

Bennett, una truccatrice e professionista cosmetica vincitrice di un Emmy, ha pubblicato una critica alle immagini che ha pubblicato mercoledì

Kylie è stata esaminata mercoledì dopo aver pubblicato scatti di se stessa nel laboratorio in cui vengono realizzati i suoi prodotti Kylie Cosmetics.

La star di Los Angeles ha intitolato la clip: “In laboratorio creando nuova magia per voi ragazzi… meglio che mai”, taggando il nome del suo marchio nel post.

Ciò ha portato i commentatori a sottolineare che Kylie non indossava una cuffia per capelli, guanti e maschera mentre controllava la struttura con i suoi lunghi capelli penzolanti.

Un utente ha scritto “Indossa una cuffia per capelli”, mentre un altro ha chiesto se “dovresti indossare guanti, maschera e la retina per capelli???”

Un altro utente ha detto: “Vedo solo che così tante regole di laboratorio non vengono seguite”, mentre un altro ha detto: “Niente guanti o retino per capelli in un laboratorio??? o anche una maschera???’

Fonti hanno detto a Dailymail.com che Kylie non era nell’area di produzione e si trovava nell’area del laboratorio accessibile dove poteva giocare con i colori e ideare concetti.

Un certo numero di commentatori di Instagram è stato critico nei confronti dei protocolli seguiti nella clip

Un certo numero di commentatori di Instagram è stato critico nei confronti dei protocolli seguiti nella clip

Alla fine, le immagini hanno catturato l’attenzione di Bennett, che ha soppesato la questione.

“Sono uno sviluppatore di cosmetici e lavoro con i produttori di cosmetici (e i loro laboratori) come parte del mio lavoro”, ha detto Bennett. “Ho i capelli molto corti e non mi è MAI stato permesso di entrare in laboratorio o nell’area di produzione senza retina per capelli, copriscarpe, maschera… e GUANTI usa e getta.”

Bennett ha affermato che Jenner stava “facendo in modo che i suoi seguaci pensassero che stesse creando cosmetici”, aggiungendo di aver chiesto “quale produttore ignorante … lascia che allestisca questa foto-op nel loro laboratorio e nell’area di produzione – senza seguire i protocolli di sanificazione adeguati.

“Ho bisogno del nome perché voglio assicurarmi che i miei clienti non lavorino MAI con loro.”

Ha concluso dicendo: ‘Gente, questo non è il modo in cui creiamo cosmetici e travisa il modo in cui funziona il nostro settore. I produttori credibili seguono protocolli di sanificazione rigorosi per proteggerti.’

Dailymail.com ha contattato i rappresentanti di Jenner per un commento sulle critiche.

Chiamata ad alta voce: Jenner ha affrontato critiche dopo aver pubblicato foto di se stessa in un laboratorio per la sua collezione di cosmetici

Chiamata ad alta voce: Jenner ha affrontato critiche dopo aver pubblicato foto di se stessa in un laboratorio per la sua collezione di cosmetici

Mescolare le cose: Kylie ha preparato una miscela di polvere nelle foto che ha pubblicato mercoledì

Mescolare le cose: Kylie ha preparato una miscela di polvere nelle foto che ha pubblicato mercoledì

Ultime Notizie

Back to top button