La Canadian Immigration Work Initiative raggiunge il limite in due giorni

Il programma di permessi di lavoro per l’immigrazione lanciato di recente dal Canada non accetta più nuove domande da quando ha ricevuto una risposta schiacciante e ha raggiunto il limite di 10.000 richiedenti in due giorni.

Con l’obiettivo di attrarre professionisti della tecnologia altamente qualificati dagli Stati Uniti con visti di lavoro H-1B, il Canada ha presentato l’iniziativa alla fine di giugno.

Entro 48 ore dal lancio del 16 luglio, il sistema ha raggiunto la capacità.

FILE – Le startup dimostrano la loro tecnologia durante la conferenza Collision a Toronto, Ontario, 28 giugno 2023.

I visti H-1B sono per lavoratori stranieri non immigranti con competenze specialistiche e il trasferimento fa parte della nuova strategia per i talenti tecnologici del paese.

“Il governo del Canada sta abbracciando il ruolo emergente del Canada come leader nel reclutamento e nell’attrazione di talenti tecnologici globali per garantire che il Canada non solo riempia i posti di lavoro richiesti oggi, ma attragga anche le competenze e i talenti aziendali per creare i posti di lavoro di domani”, ha affermato una dichiarazione dell’IRCC rilasciata il mese scorso.

La dichiarazione ha fatto seguito a un annuncio di novembre in cui il governo ha fissato un obiettivo per affrontare un’imminente carenza di manodopera.

Entro il 2025, il paese vuole accogliere 1,45 milioni di immigrati, concentrandosi su persone formate nell’assistenza sanitaria e in altre competenze lavorative richieste, e assicurando una forza lavoro qualificata per i settori chiave della sua economia.

La popolazione canadese di 38,25 milioni rappresenta circa l’11,5% dei 331,9 milioni degli Stati Uniti, dove la categoria di visto H-1B consente attualmente a più di 85.000 stranieri altamente qualificati di lavorare nel paese per almeno tre anni.

I servizi per la cittadinanza e l’immigrazione degli Stati Uniti hanno riferito che per l’anno fiscale 2024, l’agenzia ha ricevuto 780.884 domande dai datori di lavoro e ha approvato 110.791 domande. Nell’anno fiscale 2023, le domande sono state 483.927 e sono state selezionate 127.600 persone.

Il nuovo programma di lavoro del Canada non porta alla residenza permanente, ma i coniugi e le persone a carico dei 10.000 titolari di visto H-1B potranno richiedere permessi di studio o di lavoro o visti di residenza temporanea.

Negli Stati Uniti, i titolari di visti H-1B possono richiedere la residenza permanente legale, ma solo i coniugi di coloro con domanda di residenza in sospeso possono ottenere l’autorizzazione all’impiego.

Resta da vedere quanto successo avrà il Canada nel bracconaggio di lavoratori dagli Stati Uniti

Ultime Notizie

Back to top button