La Cei critica l’accordo migranti Italia-Albania – Vaticano

Giovedì la Conferenza episcopale italiana (CEI) ha criticato l’accordo Italia-Albania per la creazione da parte di Roma di centri per migranti gestiti da italiani sull’Adriatico, affermando che l’Italia fingeva di fermare un fenomeno che invece cresceva di anno in anno.


“Oggi il Senato ha approvato l’accordo Albania-Italia per la detenzione dei migranti che la Guardia Costiera salverà in mare, dopo che 673 milioni di euro in dieci anni sono andati in fumo per l’incapacità di costruire un sistema di accoglienza capillare nel nostro Paese, che si colloca 16° in Europa nell’accoglienza dei richiedenti asilo rispetto al numero degli abitanti” ha affermato mons. Gian Carlo Perego, presidente della Commissione per le Migrazioni e Migrantes della Conferenza Episcopale Italiana.


Secondo lui i 673 milioni di euro sono stati davvero “buttati in mare a causa dell’incapacità di governare un fenomeno, quello delle migrazioni forzate, che pretendiamo di bloccare, ma che cresce di anno in anno”.

photo: CEI chief Cardinal Matteo Zuppi with Premier Giorgia
Meloni and Foreign Minister Antonio Tajani

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button