La città del New Jersey pianifica l’esecuzione di massa di oche nella camera a gas per aver fatto la cacca in un parco

La città pastorale di Peapack-Gladstone nel New Jersey sta pianificando di macellare circa 60 oche perché si sarebbero sistemate e avrebbero fatto la cacca in un parco pubblico.

Secondo le autorità, gli escrementi degli uccelli stanno creando un pericolo per la salute e le uccisioni sono necessarie perché stanno sporcando il Liberty Park.

La piccola città, che è stata precedentemente criticata per l’utilizzo di metodi brutalmente violenti per ridurre al minimo la popolazione di oche, ha dichiarato in una riunione del consiglio comunale che prevede di giustiziare in massa decine di oche nelle prossime settimane costringendole in una camera a gas.

“Abbiamo una stima maggiore degli esseri umani rispetto agli animali”, ha detto il sindaco Mark Corigliano in una riunione cittadina il 6 giugno.
“Loro [human] la salute e il benessere sono una nostra responsabilità”.

Tuttavia, gli abitanti locali a cui ha fatto riferimento esprimono la loro indignazione per questa decisione e hanno raccolto 6.000 firme in una petizione online contro gli omicidi. Hanno anche organizzato una protesta prevista per il 29 giugno all’aeroporto di Teterboro, dove nel 2022 l’USDA ha massacrato 827 oche in quanto costituivano un pericolo per l’aviazione.

“Si libereranno di un gregge, che è la forma di punizione più crudele e orribile per un animale”, ha detto al Gothamist Doreen Frega, direttrice della Animal Protection League del New Jersey. “È crudeltà sugli animali ai massimi livelli. Le città non dovrebbero farlo, perché ci sono tanti modi non letali nel 21° secolo”.

Secondo l’organizzazione no-profit Humane Society, uccidere le oche è solo una “soluzione temporanea” e sostengono che modificare l’habitat per scoraggiare gli uccelli sia il modo più efficace per sbarazzarsene.

Nancy Minich, un’architetto paesaggista che consulta la Animal Protection League del New Jersey, ha descritto la vegetazione intorno allo stagno di Liberty Park come “caramella d’oca” in una dichiarazione al Gothamist.

“Hanno ettari di prato falciato, che è un tappeto di benvenuto per le oche, e poi c’è l’acqua”, ha detto. “È il paradiso per le oche. Dice: “le oche vengono qui”. “

La città ha firmato un contratto da quasi 45.000 dollari con i servizi per la fauna selvatica del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti per sradicare le oche nel Liberty Park nei prossimi cinque anni, respingendo le richieste dei sostenitori di utilizzare metodi per ridurre la loro popolazione che siano più economici, più efficaci e non Non è necessaria l’eutanasia.

Il sindaco della città e cinque membri del consiglio su sei sono rimasti fermi nella loro decisione nonostante la diffusa reazione negativa e le valide alternative presentate.

Ultime Notizie

Back to top button