La FdI della Meloni ottiene quasi il 29% dei voti alle Europee – Politica

Il partito di destra Fratelli d’Italia (FdI) del premier Giorgia Meloni è arrivato primo in Italia alle elezioni europee con il 28,9% dei voti, secondo le ultime proiezioni dopo la chiusura delle urne domenica sera.

Questo è addirittura migliore del 26% ottenuto da FdI nelle elezioni generali del 2022 che l’hanno portata al potere.

“È una notte ancora più bella di quella di due anni fa”, ha detto la Meloni in un discorso lunedì mattina presto.

Bene anche il Partito Democratico (PD) di centrosinistra, all’opposizione, guidato da un’altra donna, Elly Schlein, che secondo le proiezioni è arrivato secondo con il 24,5%.

Schlein ha salutato il risultato come un “risultato straordinario”.

L’altro principale partito d’opposizione, il Movimento 5 Stelle (M5S), si trova al terzo posto con il 10,5%.

All’interno dell’alleanza di centrodestra al potere, le proiezioni mettono Forza Italia (FI) e Noi Moderati del ministro degli Esteri Antonio Tajani al 9,2%, davanti alla Lega del ministro dei Trasporti Matteo Salvini all’8,5%.

Si è trattato del primo voto nazionale dopo la morte, avvenuta l’anno scorso, del fondatore di FI, l’ex premier Silvio Berlusconi.

L’Alleanza Verde-Sinistra (AVS) si è attestata al 6,8%, ben al di sopra della soglia del 4% necessaria per far eleggere gli eurodeputati.

Ma la lista degli Stati Uniti d’Europa (SUE), presentata dall’ex premier Matteo Renzi e dall’ex ministro degli Esteri e commissario europeo Emma Bonino, era appena sotto la soglia del 4%, mentre sotto la voce c’era anche un altro gruppo centrista, Azione dell’ex ministro dell’Industria Carlo Calenda. anche la barra al 3,2%.

Azione e il partito Italia Viva (IV) di Renzi si sono presentati insieme alle elezioni politiche del 2022 come “Terzo Polo” e hanno ottenuto oltre il 7% dei voti.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button