La Fondazione Archewell di Harry e Meghan dichiarata “delinquente”

Il principe Harry e sua moglie Meghan Markle sono di nuovo nelle notizie. Questa volta perché l’ente di beneficenza da loro fondato, la Archewell Foundation, è stato giudicato delinquente in California. Di conseguenza, non può raccogliere fondi e gli è vietato sollecitare o spendere fondi. Lo stato ha stabilito che la Archewell Foundation non ha pagato le quote di registrazione annuali né ha presentato una relazione annuale.

Una fonte vicina ad Archewell ha affermato che “l’assegno iniziale del gruppo è andato perso per posta”, ma che il pagamento è stato inviato nuovamente. La questione dovrebbe essere risolta entro pochi giorni, ha detto la fonte.

Tuttavia, il procuratore generale della California Rob Bonta ha notato all’inizio di questo mese che le informazioni sul rinnovo dell’organizzazione erano incomplete; non hanno presentato una relazione annuale né pagato le tasse di registrazione. Ciò potrebbe portare alcuni a chiedersi se intendono continuare le loro operazioni. I registri statali mostrano che l’ultimo rinnovo della fondazione è avvenuto nel maggio 2023 e che è stata ufficialmente contrassegnata come “delinquente”.

La notizia ha gettato un’ombra anche sulla loro recente visita in Nigeria, dove hanno promosso sia gli Invictus Games che la Archewell Foundation. Un utente ha commentato: “Poiché la lettera dell’AG è stata emessa il 3 maggio, dovevano sapere che non potevano raccogliere fondi in Nigeria, tuttavia hanno tenuto letteratura e riunioni su Archwell, nonché per gli Invictus Games”.

La Archewell Foundation, fondata quando i Sussex si sono allontanati dalla casa reale britannica nel 2020, è un’organizzazione senza scopo di lucro con una missione ambiziosa, anche se vaga, per elevare le comunità, ripristinare la fiducia nelle informazioni e costruire un mondo online migliore. Incarna l’etica filantropica della coppia e il loro impegno nel guidare il cambiamento attraverso il “servizio compassionevole”.

Nello spiegare la visione del progetto e la scelta del nome prima ancora di lanciarlo, e prima della nascita del figlio che chiamarono Archie, i Sussex hanno dichiarato: “Prima di SussexRoyal venne l’idea di ‘arche’ – la parola greca che significa ‘ fonte di azione. Ci siamo collegati a questo concetto per l’organizzazione di beneficenza che speravamo di costruire un giorno, ed è diventato l’ispirazione per il nome di nostro figlio. Fare qualcosa di significativo, fare qualcosa che conta. Archewell è un nome che combina un’antica parola per forza e azione, e un’altra che evoca le profonde risorse a cui ognuno di noi deve attingere. Non vediamo l’ora di lanciare Archewell quando sarà il momento giusto”.

La fondazione si concentra su una varietà di iniziative, dal sostegno alla salute mentale alle questioni etiche. Il messaggio del Duca e della Duchessa: “Ognuno di noi può cambiare le nostre comunità. Tutti noi possiamo cambiare il mondo”, riflette la loro convinzione che ognuno abbia il potere di realizzare un cambiamento positivo.

Tuttavia, Archewell ha dovuto affrontare un esame accurato riguardo alla sua missione e ai suoi obiettivi ed è stata criticata per la sua vaghezza percepita nei suoi obiettivi, per la sua efficacia e trasparenza. La dichiarazione di intenti della fondazione, “Fate presente, fate del bene”, incapsula un ampio spettro di potenziali attività ma manca di dettagli specifici, portando alcuni a mettere in discussione la direzione strategica e l’impatto misurabile delle sue iniziative.

“Collaboriamo consapevolmente con organizzazioni e leader chiave per identificare i bisogni immediati, costruire iniziative significative e promuovere cambiamenti a lungo termine”, afferma il sito web della fondazione.

Secondo la fondazione, sostiene programmi che prevedono il sostegno ai genitori, l’emancipazione delle ragazze, la difesa della salute mentale e il collegamento delle famiglie dei rifugiati afghani con le comunità in cui si sono reinsediati. Ma il modo in cui questi obiettivi vengono raggiunti, o come viene misurato il successo, rimane tutt’altro che chiaro.

I Sussex sono stati in Nigeria per attirare l’attenzione sulle cause che sostengono da tempo, compresi i veterani feriti.

Ultime Notizie

Back to top button