Politica

La Francia definisce il rifiuto dell’Italia di una nave di salvataggio per migranti un “brutto gesto”

Il governo francese ha criticato il rifiuto dell’Italia di accettare una nave di soccorso che trasporta più di 200 migranti, definendolo un “brutto gesto”.

La scorsa settimana la Ocean Viking è stata finalmente attraccata in Francia, dove i migranti sono stati autorizzati a sbarcare nella città meridionale di Tolone per essere processati.

“È un brutto gesto”, ma “l’importante è continuare la cooperazione e non limitarsi a questo”, ha affermato l’entourage del presidente Emmanuel Macron.

“Le persone sbarcate a Tolone saranno detratte dal numero che accogliamo quest’anno in solidarietà con l’Italia”.

Delle 234 persone soccorse dalla nave nel Mediterraneo, a più della metà è stato rifiutato l’ingresso in Francia.

“Delle 234 persone – al momento in cui scriviamo tutte le procedure non sono state espletate – 44 sono state riconosciute minorenni, 60 possono presentare domanda di asilo, tra siriani, sudanesi ed eritrei, 44 hanno avuto la domanda respinta oggi”, ha affermato Gerald Darmanin, ministro dell’Interno francese.

Dopo il rifiuto di Roma di accettare la Ocean Viking, la Francia ha chiesto “iniziative europee” per “controllare meglio”. [its] frontiere esterne”.

Il ministro dell’Interno ha di recente difeso la linea del nuovo governo di destra e ha esortato l’Europa a prendere più in mano il “fenomeno” migratorio.

I ministri dell’Interno dell’UE si incontreranno a Bruxelles la prossima settimana per discutere la politica migratoria alla luce dell’attuale crisi.

Ultime Notizie

Back to top button