La Francia inizia una campagna frenetica dopo la scommessa sui sondaggi di Macron

PARIGI —

Lunedì la Francia ha iniziato meno di due settimane di frenetica campagna elettorale per i sondaggi anticipati indetti dal presidente Emmanuel Macron per combattere l’estrema destra, con il calciatore Kylian Mbappe che avverte che il paese si trova a un bivio storico.

I candidati avevano tempo fino a domenica sera per registrarsi per i 577 seggi dell’Assemblea nazionale della Camera bassa prima dell’inizio ufficiale della campagna a partire da mezzanotte per il primo turno del 30 giugno. Il secondo turno decisivo si svolgerà il 7 luglio.

L’alleanza guidata dal centrista Macron, che ha indetto le elezioni anticipate circa tre anni prima dopo che l’estrema destra ha sconfitto il suo partito alle elezioni del Parlamento europeo, è ancora molto indietro con poche possibilità di ottenere essa stessa una maggioranza assoluta.

Molti in Francia, compresi gli ex leader, rimangono sconcertati sul motivo per cui Macron ha corso il rischio di indire un’elezione che potrebbe vedere il Rassemblement National (RN) di estrema destra alla guida del governo e il suo leader Jordan Bardella, 28 anni, come primo ministro.

Una delle ultime candidate di alto profilo a registrarsi è stata Marie-Caroline Le Pen, la sorella maggiore della tre volte candidata presidenziale della RN Marine Le Pen, che si candiderà per il partito nella regione centrale della Sarthe.

Sua figlia Nolwenn Olivier è l’ex compagna di Bardella.

Mbappe, rappresentante della Francia al torneo Euro 2024 in Germania, ha affermato di essere “contro gli estremi e le idee divisive” e ha esortato i giovani a votare in un “momento cruciale” della storia francese.

L’attaccante ha difeso le dichiarazioni fatte sabato dal suo compagno di squadra Marcus Thuram, dicendo che “non si è spinto troppo oltre” nell’invitare il paese “a lottare ogni giorno per impedire” alla RN di vincere le elezioni.

“Oggi possiamo tutti vedere che gli estremisti sono molto vicini alla conquista del potere e abbiamo l’opportunità di scegliere il futuro del nostro Paese”, ha detto Mbappe.

La squadra di calcio maschile francese è stata a lungo considerata un faro della diversità nel paese. La Federcalcio francese si pronuncia contro “qualsiasi forma di pressione e utilizzo politico della squadra francese”.

Lo scioglimento del parlamento da parte di Macron dopo la vittoria dell’estrema destra francese nel voto sull’UE ha rapidamente ridisegnato le linee della politica francese.

Una nuova alleanza di sinistra, il Nuovo Fronte Popolare che comprende socialisti e esponenti dell’estrema sinistra, ha affrontato la sua prima crisi durante il fine settimana dopo che alcuni parlamentari di spicco del partito di estrema sinistra France Unbowed (LFI) hanno scoperto di non essere stati invitati a partecipare. stare di nuovo in piedi.

Ma Adrien Quatennens, uno stretto alleato del leader della LFI Jean-Luc Melenchon, ha ritirato la sua candidatura che aveva suscitato rabbia a causa di una condanna per violenza domestica.

A destra, la decisione di Eric Ciotti, leader dei repubblicani (LR), di cercare un patto elettorale con la RN ha suscitato rabbia all’interno del partito e una mossa della sua direzione di licenziarlo, cosa che un tribunale di Parigi ha bloccato venerdì.

In aggiunta al caos, l’esecutivo della LR sta ora schierando un candidato per opporsi a Ciotti nella sua regione natale, Nizza.

Ultime Notizie

Back to top button