Mondo

La Germania inasprisce le leggi sulle armi dopo il sospetto colpo di stato

BERLINO —

La Germania prevede di inasprire le leggi sulle armi sulla scia di un sospetto complotto di un gruppo di estrema destra per rovesciare violentemente il governo e insediare un reale minore come leader nazionale, ha dichiarato il suo ministro degli Interni in un’intervista pubblicata domenica.

La scorsa settimana la polizia tedesca ha arrestato 25 persone sospettate di coinvolgimento nel complotto, che ha scioccato molti in una delle democrazie più stabili d’Europa. Molti dei sospettati erano membri del movimento di estrema destra “Reichsbuerger” (Cittadini del Reich) che nega l’esistenza del moderno stato tedesco, secondo i pubblici ministeri.

Il ministro dell’Interno Nancy Faeser, in un’intervista al quotidiano Bild am Sonntag, ha avvertito che il Reichsbuerger rappresenta una minaccia crescente per la Germania dato che nell’ultimo anno è cresciuto da 2.000 a 23.000 persone.

“Questi non sono pazzi innocui, ma sospetti terroristi che ora sono in custodia cautelare”, ha detto Faeser.

I pubblici ministeri hanno affermato che i sospettati includevano persone con armi e che sapevano come usarle. Avevano tentato di reclutare membri dell’esercito attuali ed ex e avevano accumulato armi.

“Abbiamo bisogno che tutte le autorità esercitino la massima pressione” per rimuovere le loro armi, ha affermato Faeser, motivo per cui il governo “presto inasprirà ulteriormente le leggi sulle armi”.

Prima dei raid, le autorità avevano già confiscato armi a più di 1.000 membri del Reichsbuerger. Tuttavia, si ritiene che almeno altri 500 siano ancora titolari di porto d’armi in un paese in cui il possesso privato di armi da fuoco è raro.

Ultime Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button