La Grecia combatte gli incendi alimentati dai venti di burrasca

ATENE —

Centinaia di vigili del fuoco hanno lottato sabato per contenere gli incendi alimentati dai venti di burrasca su due isole greche e in altre parti della Grecia, poiché le autorità hanno avvertito che molte regioni corrono un alto rischio di nuovi incendi.

Più di 30 vigili del fuoco, sostenuti da due aerei e cinque elicotteri, stavano combattendo un incendio che divampava sull’isola di Andros nell’Egeo, lontano dalle località turistiche, dove quattro comunità erano state evacuate per precauzione.

“Più vigili del fuoco [are] previsto sull’isola nel corso della giornata”, ha detto a Reuters un funzionario dei vigili del fuoco, aggiungendo che non ci sono segnalazioni di danni o feriti.

Gli incendi sono comuni in Grecia, ma sono diventati più devastanti negli ultimi anni a causa delle estati più calde e secche che gli scienziati collegano ai cambiamenti climatici. La scorsa settimana un incendio vicino ad Atene ha costretto decine di persone a fuggire dalle proprie case; le autorità hanno affermato di ritenere che la colpa fosse dell’incendio doloso e delle condizioni calde e secche.

I meteorologi affermano che gli ultimi incendi rappresentano la prima volta che il Paese sperimenta condizioni di “caldo-secco-vento” così presto nell’estate.

“Non riesco a ricordare un altro anno in cui ho dovuto affrontare tali condizioni così presto, all’inizio e alla metà di giugno”, ha detto alla TV di stato il meteorologo Thodoris Giannaros.

Venerdì, un uomo di 55 anni è morto dopo essere rimasto ferito in un incendio nella regione di Ilia, nella penisola greca del Peloponneso, mentre diversi incendi bruciavano sulla punta meridionale della Grecia.

Da venerdì diverse centinaia di vigili del fuoco sono stati schierati per combattere più di 70 incendi boschivi in ​​tutto il paese. Forti venti e temperature calde estenderanno il rischio fino a domenica, hanno detto i vigili del fuoco.

Sabato scorso, i vigili del fuoco hanno domato un incendio boschivo sull’isola di Salamina, nel Golfo Saronico a ovest di Atene, e un altro a circa 30 chilometri (19 miglia) a est della capitale.

Dopo che gli incendi boschivi dello scorso anno hanno costretto 19.000 persone a fuggire dall’isola di Rodi e ne hanno uccise 20 nel nord della terraferma, quest’anno la Grecia ha intensificato i preparativi assumendo più personale e intensificando la formazione.

Ultime Notizie

Back to top button