La High Line, un concetto che ha ridefinito lo spazio verde, festeggia il suo quindicesimo anno

Quindici anni fa, un progetto audace prese il volo sopra le affollate strade di West Chelsea. La High Line, un tempo ferrovia abbandonata, è diventata un iconico parco urbano, rivoluzionando il concetto di spazi verdi nelle città di tutto il mondo. Mentre la città commemora il suo quindicesimo anniversario, le persone riflettono sul viaggio di trasformazione che ha trasformato questo parco sopraelevato in un amato punto di riferimento.

La storia della High Line è uno degli inizi improbabili. Costruita originariamente nel 1934 per sollevare i treni merci sopra le pericolose strade di Manhattan, la ferrovia cessò le operazioni nel 1980, lasciando dietro di sé un relitto arrugginito ricoperto di piante selvatiche. “Era una zona industriale desolata”, ricorda Robert Hammond, co-fondatore di Friends of the High Line. “Molti volevano che fosse demolito, ma abbiamo visto del potenziale dove altri vedevano il decadimento”.

La High Line sopraelevata (vista qui nel 1953) fu aperta nel 1934 in risposta al dibattito pubblico sui rischi del traffico dei treni merci a livello stradale (NPP,org)

Nel 1999, un incontro fortuito tra Hammond e Joshua David durante una riunione del consiglio comunitario scatenò una campagna di base per salvare la High Line. La loro visione era quella di trasformare la struttura abbandonata in un parco pubblico. Questo sogno ha galvanizzato il sostegno locale, culminando nella formazione dell’organizzazione no-profit Friends of the High Line. Le immagini evocative del fotografo Joel Sternfeld del paesaggio selvaggio in cima alla High Line hanno svolto un ruolo cruciale nel suscitare l’entusiasmo del pubblico. “Le foto di Joel hanno fatto sì che le persone vedessero la bellezza di ciò che c’era e immaginassero cosa sarebbe potuto diventare”, ha detto Hammond.

Il parco è stato inaugurato ufficialmente nel 2009, svelando una miscela di orticoltura, arte e design urbano. L’architetto James Corner Field Operations, insieme a Diller Scofidio + Renfro e al progettista di piante Piet Oudolf, hanno creato uno spazio unico che rispetta il suo patrimonio industriale offrendo allo stesso tempo serena bellezza naturale ed esperienze culturali dinamiche.

Oggi, la High Line si estende per 1,45 miglia attraverso il West Side di Manhattan, attirando milioni di visitatori ogni anno. Ha ispirato progetti simili a livello globale, rafforzando il valore di reinventare le infrastrutture urbane. “La High Line mostra cosa è possibile fare quando una comunità si unisce con una visione condivisa”, afferma Hammond.

Ultime Notizie

Back to top button