La leggenda del calcio italiano Roberto Baggio è vittima di una violenta rapina

La rapina è avvenuta durante la partita Italia-Spagna.

La leggenda del calcio italiano Roberto Baggio e la sua famiglia sono rimasti vittime di una violenta rapina giovedì sera mentre guardavano la partita Italia-Spagna Euro 2024.

Una banda armata di almeno cinque persone ha fatto irruzione nella casa della famiglia di Baggio ad Altavilla Vicentina, nel Veneto settentrionale, intorno alle 22.00.

Baggio, 57 anni, ha affrontato uno dei rapinatori che lo ha colpito al volto con il calcio di una pistola, provocandogli una profonda ferita.

L’icona del calcio e la sua famiglia sono stati poi rinchiusi in una stanza mentre la banda ha saccheggiato la casa, rubando orologi, gioielli e contanti, prima di fuggire dopo circa 40 minuti.

Quando Baggio si è accorto che se ne erano andati, ha sfondato la porta e ha allertato la polizia che ha aperto un’indagine sull’accaduto.

Secondo quanto riferito, Baggio ha ricevuto punti di sutura per la ferita alla testa in un vicino ospedale prima di essere interrogato dalla polizia di Vicenza.

L’incidente ha suscitato indignazione in Italia, dove Baggio è venerato due decenni dopo il ritiro da una brillante carriera sportiva.

Il vicepremier Matteo Salvini ha definito la rapina “vergognosa”, auspicando che i criminali siano “individuati al più presto e puniti senza clemenza”.

Baggio ha giocato per Juventus, Milan e Inter, vincendo due titoli di Serie A durante la sua carriera calcistica.

Nel 1993 Baggio è stato nominato Giocatore dell’Anno FIFA e nello stesso anno gli è stato assegnato il Pallone d’Oro.

Baggio ha giocato per l’Italia in 56 partite, segnando 27 gol, e insieme ad Alessandro Del Piero è il quarto miglior marcatore della nazionale italiana.

È l’unico italiano ad aver segnato in tre Mondiali.

Ultime Notizie

Back to top button