La Mini Cooper manuale è morta poiché il modello di auto reso famoso da The Italian Job verrà ora venduto solo con cambio automatico

La Mini Cooper manuale è morta poiché il modello di auto reso famoso da The Italian Job verrà ora venduto solo con cambio automatico

  • Le Mini Cooper manuali non verranno più prodotte, ha confermato il capo Stephani Wurst
  • L’auto è stata resa famosa dal film La rapina all’italiana con Michael Caine

Le Mini Cooper manuali sono ufficialmente morte poiché la casa automobilistica ha rivelato che in futuro venderà solo modelli con cambio automatico.

La piccola vettura divenne famosa come protagonista del classico della rapina degli anni ’60 The Italian Job insieme a Michael Caine e la sua banda criminale che cercavano di rubare montagne d’oro.

Nel film i rapinatori sono stati visti cambiare rapidamente marcia mentre sfrecciavano per le strade di Torino, in Italia.

Ma il capo della Mini, Stefanie Wurst, ha detto a Top Gear questa settimana che non avrebbero più prodotto versioni manuali della Mini Cooper.

Parlando dell’annuncio del loro nuovo modello elettrico, il capo dell’azienda automobilistica, di proprietà della BMW, ha detto: “Purtroppo non avremo un manuale”.

La Mini Cooper è diventata famosa come protagonista del classico della rapina degli anni ’60 The Italian Job insieme a Michael Caine e la sua banda criminale che cercavano di rubare montagne d’oro

Mini Cooper classiche nella foto accanto al fondatore della Cooper Car Company Charles Cooper

Mini Cooper classiche nella foto accanto al fondatore della Cooper Car Company Charles Cooper

La Cooper fu lanciata nel 1961 e fu sviluppata dalla Cooper Car Company, fondata da Charles Cooper e dal figlio John.

L’auto era un simbolo chiave della cultura popolare britannica, essendo apparsa in film importanti tra cui The Italian Job e la parodia di spionaggio Austin Powers.

Dopo essere stata prodotta con una leva del cambio per 62 anni, l’ultima versione manuale della Mini Cooper al mondo uscirà dalla catena di montaggio all’inizio del prossimo anno.

Molte case automobilistiche stanno passando alla sola produzione di auto automatiche poiché sempre più cittadini britannici acquistano veicoli elettrici e hanno meno desiderio di guidare quelli manuali.

Ma l’esperto di automobili Stuart Masson ha dichiarato al The Telegraph che la fine della Mini Cooper manuale sarà una grande perdita per gli appassionati di auto, dato che l’auto viene spesso chiamata “l’auto del guidatore” per quanto è divertente da guidare.

Il direttore editoriale del sito web The Car Expert ha detto al giornale che “era un’auto brillante da guidare perché era così piccola, bella e agile”.

L’auto vinse anche tre volte il rally di Monte Carlo.

Una Austin Mini Cooper S del 1966 di proprietà del chitarrista dei Beatles George Harrison

Una Austin Mini Cooper S del 1966 di proprietà del chitarrista dei Beatles George Harrison

La nuova Mini Cooper completamente elettrica è stata annunciata dal marchio durante una fiera questa settimana

La nuova Mini Cooper completamente elettrica è stata annunciata dal marchio durante una fiera questa settimana

Tuttavia, più recentemente, il pedigree veloce della Mini Cooper non è stato un punto di forza unico, poiché i guidatori sono più affascinati dal design e dal marchio dell’auto.

L’analista automobilistico dell’Università di Bath Andrew Graves ha aggiunto che le decisioni sui costi commerciali sembravano aver avuto la meglio sul marchio di successo degli sport motoristici della Mini Cooper, dicendo di essere rimasto sorpreso dalla mossa.

Masson ha anche affermato che questo è un altro passo avanti verso “l’estinzione dell’auto manuale” poiché i produttori di automobili rendono le catene di fornitura più efficienti.

Ultime Notizie

Back to top button