La miscela alcolica tossica indiana uccide almeno 34 persone

Bombay, India—

Un lotto di alcol tossico illegale in India ha ucciso almeno 34 persone e più di 100 altre sono state ricoverate in ospedale, hanno detto giovedì ai giornalisti funzionari dello stato del Tamil Nadu.

La miscela mortale di bevanda arak prodotta localmente era mescolata con metanolo velenoso, ha detto il primo ministro MK Stalin, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Press Trust of India.

Stalin ha detto che sono stati effettuati arresti per le morti e ha avvertito che tali crimini “rovinano la società e saranno repressi con il pugno di ferro”, secondo una dichiarazione del suo ufficio.

Centinaia di persone muoiono ogni anno in India a causa dell’alcol a buon mercato prodotto nelle distillerie secondarie.

Per aumentarne la potenza, il liquore viene spesso addizionato con metanolo che può causare cecità, danni al fegato e morte.

Nel caso del Tamil Nadu, secondo MS Prasanth, alto funzionario governativo del distretto di Kallakurichi, citato dai media indiani, più di 100 persone sono state ricoverate in ospedale.

Il governatore dello stato RN Ravi è rimasto “profondamente scioccato” dalla morte, aggiungendo che “molte altre vittime sono in gravi condizioni e combattono per la (loro) vita”, scrivendo sulla piattaforma di social media X.

Il Tamil Nadu non è uno stato arido, ma i liquori scambiati sul mercato nero hanno un prezzo inferiore rispetto all’alcol venduto legalmente.

La vendita e il consumo di liquori sono proibiti in molte altre parti dell’India, alimentando ulteriormente il fiorente mercato nero del potente e talvolta letale liquore distillato nelle strade secondarie.

L’anno scorso, l’alcol velenoso ha ucciso almeno 27 persone in una sola seduta nello stato del Bihar, nell’India orientale, mentre nel 2022 almeno 42 persone sono morte in Gujarat.

Ultime Notizie

Back to top button