La neoeletta eurodeputata Ilaria Salis torna in Italia dopo la liberazione dalla detenzione in Ungheria

Salis era detenuto in Ungheria da più di un anno con l’accusa relativa a una presunta aggressione ai neonazisti durante un evento di estrema destra a Budapest. È stata accusata di tentata aggressione e accusata di far parte di un’organizzazione di estrema sinistra. Il procuratore ungherese aveva chiesto una pena detentiva di 11 anni. A maggio le furono concessi gli arresti domiciliari a Budapest.

Il caso Salis ha causato un incidente diplomatico quando è apparsa ammanettata e incatenata in un tribunale ungherese dove è stata processata.

Ad aprile, l’Alleanza dei Verdi e della Sinistra ha annunciato che l’avrebbero aggiunta alla loro lista per le elezioni europee in modo che Salis potesse beneficiare dell’immunità parlamentare ed essere liberata. Più di 170.000 elettori in Italia hanno votato per Salis nel tentativo di riportarla a casa dall’Ungheria.

Ultime Notizie

Back to top button