Ultime notizie

La nipote di Mussolini dice di non candidarsi per FdI –

(COLORnews) – ROMA, 17 AGO – L’assessore di Roma Rachele Mussolini, una delle nipoti del Duce, ha detto mercoledì di non candidarsi alle elezioni politiche del 25 settembre per non creare imbarazzo per il posto di Giorgia Meloni -Partito fascista.

La figlia 48enne del figlio del pianista jazz del dittatore Benito, Romano, ha ottenuto il maggior numero di voti tra tutti i candidati alle elezioni del consiglio dello scorso anno nella capitale italiana, oltre 8.600.

Ma ha raccontato all’Ansa che nonostante le fosse stato chiesto – non dal partito però – aveva deciso di non candidarsi a causa del suo cognome “imbarazzante”, che avrebbe messo sulla difensiva la FdI così come Meloni ha nuovamente condannato il fascismo.

“Se fossi stato candidato il partito avrebbe dovuto difendersi e sarebbe stato in difficoltà”, ha detto l’assessore, che porta il nome della moglie di Benito Mussolini.

La Meloni ha inviato la scorsa settimana un video alla stampa estera in inglese, francese e spagnolo in cui affermava che la destra italiana aveva da tempo “consegnato il fascismo alla storia”, con le sue “leggi vergognose contro gli ebrei”, e affermava che la FdI condivideva valori con I conservatori britannici, i repubblicani statunitensi e il Likud israeliano.

Si è scrollata di dosso le richieste irrilevanti di abbandonare la neofascista Fiamma Tricolore dal logo del partito. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button