La più grande eruzione solare degli ultimi anni interrompe temporaneamente i segnali radio sulla Terra

Un telescopio della NASA ha catturato il più grande brillamento solare degli ultimi anni, che ha temporaneamente interrotto le comunicazioni radio sulla Terra.

Giovedì il sole ha emesso un enorme bagliore insieme ad una massiccia esplosione radio, causando due ore di interferenze radio in alcune parti degli Stati Uniti e in altre parti del mondo illuminate dal sole. Gli scienziati della National Oceanic and Atmospheric Administration hanno affermato che si è trattato del più grande brillamento dal 2017 e che il lampo radio è stato esteso, colpendo anche le frequenze più alte.

La combinazione ha prodotto uno dei più grandi eventi radio solari mai registrati, ha detto venerdì Shawn Dahl dello Space Weather Prediction Center della NOAA.

Secondo il centro di previsione meteorologica spaziale, diversi piloti hanno segnalato interruzioni delle comunicazioni, con ripercussioni avvertite in tutto il paese.

Gli scienziati stanno ora monitorando questa regione delle macchie solari e analizzando una possibile esplosione di plasma dal sole, nota anche come espulsione di massa coronale, che potrebbe essere diretta verso la Terra. Ciò potrebbe provocare una tempesta geomagnetica, ha detto Dahl, che a sua volta potrebbe interrompere i segnali radio ad alta frequenza alle latitudini più elevate e innescare l’aurora boreale, o aurora, nei prossimi giorni.

L’eruzione è avvenuta nella sezione dell’estremo nord-ovest del sole. Il Solar Dynamics Observatory della NASA ha catturato l’azione alla luce ultravioletta estrema, registrando la potente ondata di energia come un enorme lampo luminoso. Lanciata nel 2010, la navicella spaziale si trova in un’orbita estremamente alta attorno alla Terra, dove monitora costantemente il sole.

Il sole si sta avvicinando al culmine del suo ciclo solare di circa 11 anni. L’attività massima delle macchie solari è prevista per il 2025.

Ultime Notizie

Back to top button