La polizia di New York adotta misure per fermare le rapine di ciclomotori con arresti e sequestri di veicoli

Dato che le rapine commesse da conducenti di ciclomotori sono diventate più frequenti nella città di New York, le autorità stanno ora applicando norme severe su questi veicoli e casi.

Giovedì della scorsa settimana, la polizia di New York ha sequestrato 39 ciclomotori e motocicli, emettendo dozzine di convocazioni e arrestando almeno un sospetto.

“Non sotto il nostro controllo! Affrontando l’illegalità e le preoccupazioni relative alla qualità della vita della comunità, i distretti di pubblica sicurezza di Times Square, MidtownSouth e Midtown North hanno condotto un’operazione congiunta sui ciclomotori”, ha pubblicato su X venerdì sera il vice commissario per le operazioni della polizia di New York, Kaz Daughtry.

“Trenta ciclomotori/motociclette sono stati sequestrati, 40 citazioni in giudizio e un individuo è stato arrestato per pericolo sconsiderato dopo aver tentato di fuggire e aver trascinato uno dei nostri poliziotti.”

Le statistiche del dipartimento mostrano che dei sette crimini principali, motociclette o ciclomotori sono stati utilizzati come veicoli per la fuga 790 volte quest’anno, un aumento considerevole rispetto ai 156 registrati nello stesso arco di tempo nel 2022.

Una fonte anonima della polizia ha riferito che l’80% delle recenti rapine con l’ausilio di ciclomotori erano legate a migranti recentemente arrivati ​​in città.

Uno di questi sospettati include Bernardo Raul Castro Mata, un migrante venezuelano di 19 anni accusato di aver sparato a due agenti di polizia la scorsa settimana nel Queens mentre lo inseguivano. Castro Mata è anche una persona coinvolta in una serie di rapine di ciclomotori avvenute nell’ultimo anno.

Inoltre, Josue Ruben SIlva, 21 anni, è un sospettato ricercato per aver presumibilmente sparato e ucciso due residenti locali all’esterno di un edificio di Fordham Heights, ed è anche sospettato di diversi crimini con l’ausilio di ciclomotori.

Anche se il dipartimento non ha rivelato dove è avvenuto il raid giovedì, ha condiviso le foto di un poliziotto che affronta un presunto colpevole. Il diciottenne è stato successivamente accusato di pericolo sconsiderato e resistenza all’arresto sulla Settima Avenue e sulla West 44th Street durante la repressione.

Nonostante le misure rafforzate del dipartimento, alcuni residenti in città sostengono che questi crimini sono più difficili da prevenire poiché molti dei ciclomotori e degli scooter utilizzati non sono registrati, il che li rende più difficili da individuare e tenere traccia.

Ultime Notizie

Back to top button