La polizia fa irruzione nel campus dell’UCLA, smantella l’accampamento ed effettua oltre 200 arresti

Giovedì mattina la polizia ha fatto irruzione nel campus dell’Università della California, a Los Angeles (UCLA), smantellando l’accampamento filo-palestinese ed effettuando oltre 200 arresti.

La protesta, che si è unita alla richiesta rivolta alle università di cessare ogni associazione con Israele nel contesto del conflitto in corso, si è rapidamente intensificata mercoledì pomeriggio e sera. L’accampamento è stato dichiarato illegale dall’UCLA prima che una controprotesta sfociasse in violenze, culminate in un significativo intervento delle forze dell’ordine giovedì mattina. Gli agenti, equipaggiati con equipaggiamento antisommossa, sono stati accolti con canti del tipo “Vuoi la pace. Vogliamo giustizia”.

La situazione di stallo, durata fino alle prime ore, ha visto le forze dell’ordine schierare esplosioni e smontare barricate. Questo intervento è l’ultimo di una serie di proteste speculari in corso in tutto il paese. “Non si tratta solo di una singola università. È il riflesso di un discorso nazionale più ampio sui diritti umani e sulla politica internazionale”, ha osservato Ray Wiliani, residente locale e sostenitore.

Le critiche sono state rivolte all’amministrazione dell’UCLA e alle forze dell’ordine per la loro gestione degli eventi. Il governatore della California Gavin Newsom e il cancelliere dell’UCLA Gene Block hanno entrambi promesso indagini sulla risposta, che molti, tra cui Rebecca Husaini del Muslim Public Affairs Council, hanno ritenuto inadeguate. “La comunità ha bisogno di sentire che la polizia la protegge, non permette ad altri di farle del male”, ha dichiarato Husaini in una conferenza stampa.

La repressione della polizia ha sollevato interrogativi sull’equilibrio tra il mantenimento dell’ordine e il rispetto del diritto di protestare. Il presidente Joe Biden, pur difendendo il diritto alla protesta pacifica, ha condannato i disordini che ne sono derivati. “Il dissenso è essenziale per la democrazia, ma non deve mai portare a negare agli altri i propri diritti”, ha affermato, sottolineando l’importanza delle manifestazioni nonviolente.

Ultime Notizie

Back to top button