La Polonia sceglie l’offerta statunitense per la sua prima centrale nucleare –PM

Varsavia, Polonia –

La società statunitense Westinghouse Electric Co costruirà la prima centrale nucleare della Polonia, ha affermato venerdì il primo ministro Mateusz Morawiecki, confermando una decisione tanto attesa che mira a ridurre le emissioni di carbonio del paese e ad eliminare gradualmente il carbone.

Con la Russia che fa guerra nella vicina Ucraina, la scelta della Polonia di un partner statunitense sottolinea l’enfasi che Varsavia pone sulle relazioni con Washington in un momento in cui la sua sicurezza è al centro dell’attenzione.

“Confermiamo che il nostro progetto di energia nucleare utilizzerà la tecnologia affidabile e sicura di @WECNuclear”, ha affermato Morawiecki su Twitter.

Westinghouse era in competizione con la Korea Hydro Nuclear Power, di proprietà statale della Corea del Sud, che ha presentato un’offerta ad aprile. Varsavia ha parlato del progetto anche con aziende francesi.

“La partnership degli Stati Uniti su questo progetto è vantaggiosa per tutti noi: possiamo affrontare la crisi climatica, rafforzare la sicurezza energetica europea e approfondire le relazioni strategiche USA-Polonia”, ha affermato in un tweet il vicepresidente Kamala Harris.

Harris ha lavorato per aiutare la Westinghouse a garantire il contratto insieme alla segretaria per l’energia Jennifer Granholm, impegnandosi con Morawiecki diverse volte nell’ultimo anno, ha affermato un funzionario della Casa Bianca. Il progetto creerebbe migliaia di posti di lavoro americani, ha aggiunto il funzionario.

La selezione di Westinghouse e degli Stati Uniti ha inviato un messaggio al presidente russo Vladimir Putin “sulla forza e l’intreccio di un’alleanza USA-Polonia”, ha affermato un alto funzionario del governo degli Stati Uniti.

Varsavia stava cercando un partner per costruire 6-9 gigawatt (GW) di capacità nucleare e fornire fino al 49% di finanziamento azionario per il progetto. Aveva in programma di scegliere la tecnologia per i primi tre reattori entro la fine del 2022, con il primo set che avrebbe iniziato le sue operazioni nel 2033.

“Comprendiamo che la decisione sarà per i primi tre reattori ed è nostra aspettativa che la Polonia intenda costruire alla fine sei reattori AP1000 da Westinghouse e prenderà una decisione formale sul secondo set di tre in un secondo momento”, il funzionario statunitense disse.

Fonti hanno affermato che la Polonia sceglierebbe prima la tecnologia, che indicherebbe chi sarebbe il partner, e in seguito discuterà i dettagli del contratto.

Ultime Notizie

Back to top button