La premier italiana Giorgia Meloni si candiderà alle elezioni europee

La Meloni è l’ultima importante figura politica italiana ad annunciare la sua intenzione di candidarsi alle elezioni di giugno, e la sua mossa sembra pensata per sfruttare la sua popolarità personale per aumentare le possibilità del suo partito nel voto europeo.

Un portavoce del Parlamento europeo ha detto a POLITICO che se la Meloni dovesse prendere posto al Parlamento europeo, dovrebbe dimettersi dall’incarico – uno scenario altamente improbabile.

La mossa della Meloni non è una strategia insolita tra i leader italiani e i principali politici. Nel 2009, l’allora Primo Ministro Silvio Berlusconi si candidò come candidato principale del suo partito alle elezioni europee, e rimase a capo del governo italiano dopo che il suo partito arrivò primo alle elezioni. Matteo Renzi fece la stessa cosa cinque anni dopo.

Il partito di Meloni è già in testa agli ultimi sondaggi in Italia e si prevede che otterrà il 27,2% dei voti, davanti al PD di centrosinistra (20,3%) e al Movimento Cinque Stelle (16,8%).

Sia Elly Schlein, leader del PD, che Antonio Tajani, l’attuale ministro degli Esteri del partito conservatore Forza Italia, sono entrati in corsa per il Parlamento europeo.

Ultime Notizie

Back to top button